mercoledì 22 febbraio | 09:44
pubblicato il 30/set/2014 13:31

Fassina: inefficace e sbagliata idea di Tfr in busta paga

Quando se ne parla significa che si e' alla disperazione (ASCA) - Roma, 30 set 2014 - "Io ho fatto tante leggi di stabilita', fin dal 1996, e quando si comincia a parlare di Tfr in busta paga significa che si e' alla disperazione e questo e' l'indicatore delle difficolta' del governo nel risolvere i problemi. E' una proposta inefficace e sbagliata". Lo ha dichiarato Stefano Fassina del Pd intervenendo questa mattina a 'Omnibus' su La7. "Due - ha spiegato - i motivi. Primo perche' si toglie liquidita' in azienda in un momento cosi' difficile e secondo perche' quello e' un risparmio dei lavoratori. Va anche ricordato che c'e' la fregatura perche' il TFR quando e' liquidato come tale ha una tassazione con aliquota agevolata, se la metti in busta paga va a una aliquota marginale e la tassazione e' molto piu' elevata".

Pol/Arc

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Consip
Di Maio: Renzi vuoti il sacco su donazione da Alfredo Romeo
Pd
Di Maio (M5s): elettori Pd disorientati, guardano a noi
Pd
Speranza: Emiliano resta nel Partito di Renzi, noi no
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Al via a Verona Transpotec: espositori in crescita + 20%