giovedì 23 febbraio | 08:53
pubblicato il 25/nov/2014 20:36

Fassina: in Pd 35 non votano Jobs act, ora Renzi ascolti

Il deputato democratico: fatto politico significativo

Fassina: in Pd 35 non votano Jobs act, ora Renzi ascolti

Roma, (askanews) - Il mancato sostegno di "circa 35 deputati" al Jobs act è un "fatto politico significativo" e ora Matteo Renzi deve ascoltare. Lo ha detto Stefano Fassina, commentando il voto della Camera sulla riforma del lavoro: "Oggi circa 35 deputati e deputate Pd non hanno sostenuto il provvedimento del governo, auspichiamo che vi sia attenzione da parte del presidente del Consiglio, perché è evidente che è un fatto politico significativo".

Tanto più, ha aggiunto, che tutto questo "avviene in un contesto di mobilitazione di milioni e milioni di persone e dopo una domenica nella quale, nella regione cuore del Pd, quasi settecentomila elettori che avevano votato Pd alle europee non hanno rinnovato il loro voto al Pd".

Per Fassina "è necessaria una correzione di rotta sulla politica economica, sulla politica del lavoro, perché così non funziona".

Gli articoli più letti
Campidoglio
Grillo: entro due giorni Raggi risolve questione di stadio Roma
Centrosinistra
Entro sabato gruppi ex Pd, pressing per convincere parlamentari
Roma
Grillo: Roma una bomba atomica, che pretendete da M5s?
Governo
Renzi: governo fa cose importanti ma se ne parla poco
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
A Tallinn in Estonia un robot fattorino fa consegne a domicilio
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech