sabato 03 dicembre | 17:05
pubblicato il 03/lug/2013 16:29

Farmaci: Parafarmacie, Lorenzin in debito con noi, evita il confronto

Farmaci: Parafarmacie, Lorenzin in debito con noi, evita il confronto

(ASCA) - Roma, 3 lug - Il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, ''e' in debito nei confronti delle oltre 4mila Parafarmacie italiane: sebbene infatti abbia gia' ricevuto una nostra formale richiesta di incontro a due mesi dal suo insediamento ha trovato piu' volte il tempo di confrontarsi unicamente con i rappresentati di Federfarma''. Lo scrive in una nota il presidente delle Parafarmacie, Giuseppe Scioscia. ''Le nostre richieste sono state completamente ignorate'', precisa il numero uno delle Parafarmacie. ''A pensar male - prosegue - si fa peccato ma viene facile concludere che il neo ministro della Salute risponda unicamente alla linea politica del suo partito, da sempre vicino alla grande lobby dei farmacisti''. ''Accanto al disappunto - conclude la nota - resta lo sconcerto delle Parafarmacie verso un ministro della Salute che, sebben giovane, non sembra avere a cuore le sorti di altrettanti giovani che, rischiando in proprio, hanno aperto 4500 parafarmacie e creato 8 mila nuovi posti di lavoro''.

com-stt/red

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Riforme
Referendum, Renzi: con Mattarella italiani sono in ottime mani
Riforme
Referendum, Grillo: se perdiamo contro il mondo va bene lo stesso
Riforme
Referendum, Berlusconi: con voto a matita possibili i brogli
Altre sezioni
Salute e Benessere
Disturbi del sonno? 10 regole ambientali per dormire meglio
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari