mercoledì 22 febbraio | 15:13
pubblicato il 30/dic/2013 19:39

Famiglie: Forum, e adesso spuntano anche i tagli alle detrazioni...

(ASCA) - Roma, 30 dic - ''Dopo il nulla portato dalla legge di stabilita' alle famiglie italiane, dopo il pasticciaccio brutto della nuova tassa municipale e dopo il nuovo Isee ora fa la sua comparsa un ulteriore taglio alle detrazioni da applicare entro gennaio 2014 se non saltano fuori 500 milioni di euro. E noi ci troviamo a gridare: via le mani dalle tasche delle famiglie!''. Cosi', in una nota Francesco Belletti, presidente del Forum delle associazioni familiari.

''Le nuove detrazioni, particolarmente odiose - spiega - andrebbero a tagliare sostegni ai disabili, assegni familiari, detrazioni delle spese mediche... E colpirebbero da subito, mentre i tagli ai finanziamenti dei partiti cominceranno, forse, nel 2016 o nel 2017. Ma contano di piu' i partiti o le famiglie?''. E osserva: ''Ma chi li ha fatti saltare, i conti pubblici, le famiglie o la politica? Chi ha provocato questo ennesimo buco? Le famiglie o tutti quegli interessi locali che nottetempo, grazie ad un parlamentare o ad un burocrate compiacente, riescono ad infilare, tra le pieghe delle leggi di stabilita', il piccolo intervento per il proprio interesse particolare? E ci vengono a toccare le detrazioni in un Paese dove i servizi sociali sono diventati molto meno esigibili di una vincita al Superenalotto. Stiamo diventando il Paese dei giochi, dell'azzardo e dei balocchi di Stato, anziche' il Paese dei diritti sociali! Salvo poi finanziare gli interventi contro la poverta'. Ma ci piacerebbe non diventarci, poveri! Siamo anche stufi - conclude - di vedere che, in ultima analisi, la politica sembra considerare queste detrazioni, cosi' come la spesa sociale, un ingiusto regalo alle famiglie e ai cittadini, che prima o poi bisognera' togliere, per risanare i conti pubblici. Basta clausole di salvaguardia che mettono le mani nelle tasche delle famiglie, con aumenti automatici dell'Irpef e con tagli lineari alle detrazioni: e' una medicina che abbiamo gia' bevuto, e non e' stata solo amara per le famiglie, ma ha anche quasi ucciso il paziente Italia''. Avverte Belletti: ''Giu' le mani dalle detrazioni: ogni pazienza ha un limite''.

com-mpd/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Consip
Di Maio: Renzi vuoti il sacco su donazione da Alfredo Romeo
Pd
Pd, Orfini: dopo Emiliano spero ci ripensino Rossi e Speranza
Pd
Speranza: Emiliano resta nel Partito di Renzi, noi no
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Verso candidatura cultura del tartufo a patrimonio Unesco
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Accordo Asi-Cmsa per esperimenti su stazione spaziale cinese
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Al via a Verona Transpotec: espositori in crescita + 20%