giovedì 19 gennaio | 06:14
pubblicato il 13/gen/2014 19:00

Famiglia: Forum, l'ideologia violenta il diritto. Fino a quando?

(ASCA) - Roma, 13 gen 2014 - ''La vicenda siciliana sulle agevolazioni per le unioni di fatto e' l'ennesima conferma del gravissimo errore che stanno facendo troppe amministrazioni locali, cercando di regolare la famiglia attraverso atti amministrativi o normativi'' : e' il commento Francesco Belletti, presidente del Forum Famiglie. ''Si viola cosi' la Costituzione, che parla di promozione e sostegno alla famiglia (art. 31), dopo aver ben definito - o meglio, 'riconosciuto' - che la famiglia e' una 'societa' naturale fondata sul matrimonio' (art. 29). Le unioni civili non sono - evidentemente - famiglia, eppure potrebbero ricevere oggi in Sicilia gli stessi benefici delle famiglie legalmente costituite. Si garantiscono pari diritti per condizioni diverse, per impegni diversi, per doveri e regole diverse''.

''Uno scandalo giuridico, evidentemente - accusa Belletti - ma chi ha votato a favore pare non accorgersene. Il governatore Crocetta, in primis, che usa toni trionfalistici fuori luogo, e annuncia un'agenda ancora peggiore, del tipo 'rendere obbligatori' i registri comunali. Cosi' si conferma che l'apparente liberta' delle amministrazioni locali, in tema di unioni civili, e' possibile solo se obbedisce all'ideologia del gender. Sulle scelte diverse piovono le accuse di omofobia e di integralismo''. ''Gia' il Forum regionale di Sicilia ha fatto sentire alta la sua voce: a livello nazionale abbiamo anche la responsabilita' di segnalare la gravita' della situazione, non solo per i cittadini e per il sistema normativo della regione. Davvero vogliamo che i Comuni e le Regioni facciano le regole sulla famiglia? Con quale autorita' e legittimazione, ma soprattutto: con quali limiti, visto che la Costituzione sembra irrilevante?'' ''E' poi paradossale - osserva il Forum - questo 'trattamento speciale' della famiglia e delle questioni ad essa correlate, rispetto a ogni altro mondo regolato giuridicamente. Basti pensare alla regolazione del terzo settore: nella normativa, ad esempio quella sulle Onlus, e' chiarissimo - e giustissimo - che certi benefici siano attribuiti solo a chi rispetta alcuni vincoli fissati dalla legge. Se una associazione non corrisponde piu' ai requisiti Onlus, ad esempio, non puo' avere sgravi fiscali o altri sostegni. Anzi -giustamente - deve restituire i benefici ricevuti ingiustamente. E tante associazioni non profit scelgono di non ricevere tali benefici, per essere piu' libere dal punto di vista delle regole interne. Per le Onlus, quindi, i benefici, ben definiti, devono corrispondere a regole, vincoli e impegni ben chiari - e costantemente controllati dalla pubblica amministrazione. Per le famiglie, invece, parrebbe di vivere nel 'Paese dei Balocchi': non contano gli impegni che ti assumi, basta che dichiari di essere 'unione', iscrivendoti ad un registro, e ottieni gli stessi benefici di chi va, con ben diverso impegno, davanti al sindaco a si impegna a rispettare gli articoli del codice civile e della Costituzione. Davvero non c'e' ingiustizia peggiore che 'trattare in modo uguale condizioni diverse''' conclude Belletti. ''Ci ripensi, il governatore Crocetta, prima di ritenere una conquista di civilta' questa evidente ingiustizia!''.

com-mpd/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Renzi si mette in viaggio in pullman: ripartiamo girando l'Italia
Fca
Fca,Gentiloni a Merkel: omologazione spetta a autorità italiane
Brexit
Brexit,Gentiloni:May fa chiarezza, Ue pronta a discutere con Gb
Terremoti
Terremoto, Boschi segue situazione. In contatto con Curcio e Errani
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina