lunedì 27 febbraio | 21:43
pubblicato il 10/gen/2014 14:59

Famiglia: Bindi, ok ddl doppio cognome, nel 2007 proposta governo Prodi

Famiglia: Bindi, ok ddl doppio cognome, nel 2007 proposta governo Prodi

(ASCA) - Roma, 10 gen 2014 - ''Il governo ha fatto bene a rispondere, con un apposito disegno di legge, alla sentenza della Corte di Strasburgo sulla possibilita' di assumere anche il cognome della madre. Una norma di civilta' a cui avevamo lavorato gia' nel secondo governo Prodi, con un ddl che aveva l'obiettivo di eliminare dal codice civile ogni traccia di una concezione patriarcale e maschilista dei rapporti tra coniugi e tra genitori e figli. Mi auguro che ora, dopo aver finalmente riconosciuto la piena parita' ai figli nati fuori dal matrimonio, si possa superare anche la discriminazione sul cognome della madre adeguando la nostra legislazione all'Europa, come avremmo voluto fare nel 2007''.

Lo dichiara in una nota Rosy Bindi (Pd).

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrodestra
Zaia a Berlusconi: io candidato premier? E' una manfrina
Calcio
Renzi: Ranieri tradito dai suoi giocatori, ma tornerà...
Centrodestra
Salvini gela Berlusconi: no a Zaia leader e a doppia moneta
Pd
Pd, D'Alema: attacchi Renzi? Non vorrei alimentare ossessioni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech