martedì 24 gennaio | 14:08
pubblicato il 25/giu/2013 18:40

F-35: Nencini, difesa lavoratori, no conservare intatta industria difesa

(ASCA) - Roma, 25 giu - ''Il programma integrale di acquisto degli F35 non puo' essere mantenuto. Ci sono ben altre priorita' e urgenze''. Lo scrivono in una nota congiunta Riccardo Nencini, segretario e senatore del Psi, e Marco Di Lello, capogruppo del Psi alla Camera. ''Una parte dei denari destinati ai cacciabombardieri - continuano i due parlamentari socialisti - deve essere utilizzato per finanziare programmi che incentivino la creazione di occupazione e ammortizzatori sociali per i precari''. ''Spendere tutti i 14 miliardi per gli F35, quando l'Italia vive un momento di emergenza occupazionale simile e' un onere che non possiamo permetterci. La priorita' - concludono Nencini e Di Lello - e' difendere senza riserve quelle migliaia di donne e giovani senza lavoro, non conservare intatta l'industria della ''difesa' del paese acquistando cacciabombardieri''.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
M5s
Di Maio: né Salvini né Meloni, non facciamo alleanze
L.elettorale
Grillo: legge elettorale sarà quella che deciderà la Consulta
Pd
Fassino: un giovane Prodi? Il Pd un leader ce l'ha già
L.elettorale
Partiti attendono Consulta su Italicum. Già divisi sul day-after
Altre sezioni
Salute e Benessere
Al via Peter Baby Bio, progetto toscano per omogeneizzati Km zero
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4