lunedì 27 febbraio | 00:45
pubblicato il 25/giu/2013 18:40

F-35: Nencini, difesa lavoratori, no conservare intatta industria difesa

(ASCA) - Roma, 25 giu - ''Il programma integrale di acquisto degli F35 non puo' essere mantenuto. Ci sono ben altre priorita' e urgenze''. Lo scrivono in una nota congiunta Riccardo Nencini, segretario e senatore del Psi, e Marco Di Lello, capogruppo del Psi alla Camera. ''Una parte dei denari destinati ai cacciabombardieri - continuano i due parlamentari socialisti - deve essere utilizzato per finanziare programmi che incentivino la creazione di occupazione e ammortizzatori sociali per i precari''. ''Spendere tutti i 14 miliardi per gli F35, quando l'Italia vive un momento di emergenza occupazionale simile e' un onere che non possiamo permetterci. La priorita' - concludono Nencini e Di Lello - e' difendere senza riserve quelle migliaia di donne e giovani senza lavoro, non conservare intatta l'industria della ''difesa' del paese acquistando cacciabombardieri''.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Pd
Renzi: D'Alema non ha mai digerito rospo, scissione Pd colpa sua
Governo
Governo, Alfano: non va stroncato per vicenda interna al Pd
Governo
Renzi: elezioni nel 2018, deciderà Gentiloni se votare prima
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech