sabato 25 febbraio | 03:37
pubblicato il 05/mar/2014 12:23

Expo 2015: Scopelliti, vogliamo tenere bronzi Riace a museo Reggio

(ASCA) - Milano, 5 mar 2014 - Giuseppe Scopelliti boccia la proposta di 'trasferire' i bronzi di Riace a Milano per i 6 mesi dell'Expo 2015. L'idea era stata lanciata dal presidente del Sole 24 Ore Benito Benedini, e subito raccolta dall'ex premier Enrico Letta.

''Era nel campo delle ipotesi che si erano immaginate'', ha commentato il governatore calabrese che poi ha subito aggiunto: ''La nostra ferma volonta' e' quella di lasciare i bronzi nel loro luogo ideale che e' il museo nazionale di Reggio Calabria''. Insomma ''non c'e' in atto nessuna idea di portare i bronzi di Riace all'Expo''. Anche perche' la regione Calabria sta attuando una campagna di comunicazione ''incisiva'' proprio per favorire il turismo in Calabria.

''Dall'Expo - ha sottolineato ancora Scopelliti a questo proposito - con un'ora e venti di volo i turisti possono arrivare a Reggio Calabria e noi saremo lieti di ospitarli''.

fcz/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrosinistra
D'Alema: con Orlando segretario Pd si riaprirebbe dialogo
Ncd
Alfano: i moderati tornino uniti contro il populismo
Governo
Guerini: assurdo legare data primarie Pd a elezioni politiche
Campidoglio
Grillo: forza Virginia, giornalisti rispettino privacy Raggi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech