lunedì 05 dicembre | 11:25
pubblicato il 14/lug/2014 17:06

Expo 2015: pm, da Maroni pressioni per due contratti (3)

(ASCA) - Milano, 14 lug 2014 - L'indagine nasce dall'inchiesta sulla presunta corruzione internazionale di Finmeccanica condotta dalla Procura di Busto Arsizio. Eugenio Fusco, titolare del fascicolo, aveva acceso un faro sul Carroccio sulla base delle dichiarazioni fatte mettere a verbale da Lorenzo Borgogni, ex capo relazioni esterne di Finmeccanica che aveva parlato agli inquirenti di una tangente milionaria versata a beneficio della Lega Nord. Per mancanza di riscontri, l'indagine sul presunto finanziamento illecito al Carroccio non e' mai scattata.

Tuttavia sono stati proprio gli accertamenti effettuati sulla mazzetta raccontata da Borgogni ad aver portato alla luce questo episodio di concussione. fcz/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Di Maio: da domani al lavoro per futuro governo M5s
Riforme
Referendum, Renzi: ho perso io e mi dimetto, ma senza rimorsi
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, affluenza boom alle urne: alle 19 è già al 57,24%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari