lunedì 05 dicembre | 11:51
pubblicato il 20/mar/2014 10:27

Expo 2015: Maroni, ci sono delle inadempienze del Governo

(ASCA) - Roma, 20 mar 2014 - Per il presidente della Lombardia, Roberto Maroni, l'incontro delle Regioni con il Governo e' stato ''un incontro utile per il metodo, perche' abbiamo fissato delle scadenze precise sui contenuti della nostra proposta e ci sara' da' vedere, ma abbiamo una proposta unitaria. In piu' io gli ho chiesto alcune risposte sulle questioni che riguardano la Lombardia'', ha precisato Maroni, che le ha sintetizzate in tre punti: ''Expo, ci sono delle inadempienze del Governo, cose che doveva fare mesi fa e che non ha fatto. Secondo, la cassa integrazione in deroga: manca un miliardo e se i fondi non arrivano migliaia di lavoratori lombardi saranno licenziati. Terzo, il patto di stabilita, anzi di stupidita'. Ho chiesto di regionalizzarlo cosi' come prevede una legge che non e' attuata. Sarebbe utile per la spending review perche' le Regioni sarebbero responsabilizzate nel rapporto con i Comuni. Su questi tre punti attendo risposte in tempi molto rapidi''. rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Di Maio: da domani al lavoro per futuro governo M5s
Riforme
Referendum, Renzi: ho perso io e mi dimetto, ma senza rimorsi
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, affluenza boom alle urne: alle 19 è già al 57,24%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari