lunedì 23 gennaio | 22:41
pubblicato il 06/lug/2013 11:58

Expo 2015: domani a Monza Napolitano e Letta. Ma e' rischio contestazion

Expo 2015: domani a Monza Napolitano e Letta. Ma e' rischio contestazion

(ASCA) - Milano, 6 lug - Incombe il rischio contestazioni sull'evento di promozione dell'Expo in programma domani a Monza. Antagonisti brianzoli, militanti dei centri sociali e partiti della sinistra radicale - riuniti sotto il cappello della sigla 'No Expo' - hanno infatti preannunciato un sit-in di protesta per ribadire la loro contrarieta' nei confronti dell'Esposizione Universale che verra' ospitata a Milano nel 2015. E' questo il maggiore interrogativo su un evento che per il resto si preannuncia di alto profilo: parteciperanno il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, il presidente del consiglio, Enrico Letta, il commissario unico dell'Expo, Giuseppe Sala e alcuni ministri. E ancora, rappresentanti del corpo consolare, esponenti delle agenzie internazionali attive nei settori dell'alimentazione e della nutrizione, diverse istituzioni e autorita' lombarde. Tutti riuniti alla Villa Reale, scelta come sede di rappresentanza dell'Esposizione, per lanciare 'Verso Expo 2015', il ciclo di iniziative che partira' a settembre facendo tappa in diverse localita' italiane e internazionali per promuovere l'Expo di Milano. Sara' naturalmente anche l'occasione per fare il punto sull'andamento dei lavori del sito espositivo e delle varie opere connesse a meno di due anni dalla scadenza. E non mancheranno momenti di confronto sulle tematiche scelte per l'esposizione milanese: la sicurezza alimentare, la nutrizione, la promozione delle biodiversita' e l'esaltazione del cibo come cultura. I lavori si svolgeranno a porte chiuse. La parte pubblica e' prevista per il tardo pomeriggio, con i saluti e gli interventi delle istituzioni.

In serata, il Giovanni Allevi terra' un concerto nel giardino di Villa Reale.

Nel frattempo, l'allerta delle forze dell'ordine e' gia' scattata. La presenza di contestatori e' data per scontata dagli uomini della Questura. Resta da capire in quali forme si concretizzera' la loro protesta. L'area di Villa Reale sara' comunque blindata. ''Vorremmo che si risolvessero altri problemi con i soldi destinati all'Expo'', sono le parole contenute in un volantino firmato Rifondazione Comunista e pubblicato sull'home page del sito 'No Expo' proprio in vista dell'evento di domani.

Dito puntato anche sul tema dell'Esposizione: ''Nutrire il pianeta, energia per la vita'? - si legge ancora - Molti di noi non riescono ad arrivare alla fine del mese ed alcuni non mangiano tutti i giorni! La gente sta male davvero! Non tollerera' lo spreco di denaro e di territorio''.

fcz/uda

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nega tensione Renzi-Gentiloni su Agcom:non c'è inciucio con Fi
Conti pubblici
Berlusconi: nuova manovra? Rimasti conti da pagare di Renzi
M5s
Di Maio: né Salvini né Meloni, non facciamo alleanze
L.elettorale
Salvini: Consulta deve consentire di andare a elezioni a maggio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4