martedì 06 dicembre | 22:47
pubblicato il 07/apr/2015 21:28

Expo 2015, Cantone: non posso escludere altri scandali

"Ma è stato verificato un numero enorme appalti"

Roma, 7 apr. (askanews) - Nonostante il "numero enorme" di controlli fatti per Expo 2015 il presidente dell'Anticorruzione Raffaele Cantone non esclude "altri scandali".

Ospite a "Otto e mezzo" su La7, Cantone ha sottolineato che per Expo 2015 "è stato verificato un numero enorme di appalti, una sessantina", sottolineando: "Li controlliamo tutti dalla determina fino all'aggiudicazione alle varianti. Credo che il meccanismo abbia funzionato. Spesso i nostri rilievi hanno portato risparmi e consentito di fare gli appalti". Ma il presidente Anac non esclude altri scandali: "Non me la sento di escluderli, ho sempre detto che ci sono casi in cui corruzione si annida perfino nella perfezione".

Cantone poi ha assicurato di non essere preoccupato per la riuscita e i tempi dell'Expo: "Perché sono ottimista e credo che il primo maggio l'Expo aprirà nel modo migliore possibile".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi vuole dalla direzione l'ok del Pd a elezioni anticipate
Governo
Alfano: pronostico elezioni anticipate a febbraio
Governo
Renzi e Pd pronti a governo istituzionale: ma con numeri larghi
Governo
Udc esce da Ap di Alfano: nuovi gruppi contro voto anticipato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Veronafiere,Danese:con Vinitaly salto qualità nei paesi asiatici
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Robotica soft, macchine più versatili ispirate a piante e animali
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni