lunedì 16 gennaio | 16:08
pubblicato il 19/feb/2013 18:16

Euroregione: da oggi e' uno strumento operativo

(ASCA) - Klagenfurt, 19 feb - ''L'Euroregione c'e'''. Il presidente della Regione Fvg, Renzo Tondo, ha partecipato oggi a Klagenfurt, assieme ai presidenti della Carinzia, Gerhard Doerfler, e a quello del Veneto, Luca Zaia, alla seduta di insediamento dell'Assemblea dell'Euregio ''Senza confini''. Siamo di fronte, come hanno sottolineato i tre presidenti, a un evento di fondamentale importanza, al passaggio dalla fase del ''contenitore'' a quella del ''contenuto''.

La costituzione formale del 27 novembre scorso, a palazzo Balbi a Venezia, ha chiuso la lunga stagione preparatoria dell'Euroregione, condizionata dai tempi di approvazione e di recepimento del regolamento comunitario sul GECT (Gruppo Europeo di Cooperazione Territoriale).

Oggi a Klagenfurt si e' aperta una fase nuova, quella dell'avvio operativo e concreto di ''Senza confini''. Tondo, che era affiancato dall'assessore per le Relazioni internazionali Elio De Anna, ha osservato che con l'Assemblea di oggi l'Euroregione ha un presidente, un direttore, una sede, una struttura operativa.

In un momento difficile per l'Europa e per gli Stati nazionali, in un'Europa che stenta a decollare, l'Euroregione diventa quindi, e' stato rilevato, un'opportunita' di crescita, una ''marcia in piu''' per i cittadini delle tre Regioni coinvolte: Friuli Venezia Giulia, Carinzia e Veneto.

Da Klagenfurt viene lanciato oggi, secondo il presidente, un messaggio rivolto a tutti i cittadini e in particolare ai giovani: in questa parte dell'Europa ci sono tre Regioni che cominciano a lavorare assieme, attorno a temi concreti.

Un risultato comune e' stato gia' ottenuto: il riconoscimento del Corridoio Baltico-Adriatico da parte dell'Unione europea.

Adesso l'Euroregione, come soggetto giuridico di diritto europeo, potra' diventare un punto di riferimento per acquisire finanziamenti comunitari per progetti congiunti, diventare insomma un ''motore di sviluppo''.

L'Assemblea di oggi ha deciso un criterio di rotazione della presidenza ogni tre anni: primo presidente e' stato nominato Luca Zaia, seguiranno i presidenti di Carinzia e Friuli Venezia Giulia. Nell'accettare la nomina, il presidente del Veneto ha indicato, come impegno principale del suo mandato, l'allargamento dell'Euroregione alla Slovenia e alle due Contee dell'Istria croata.

Come direttore ad interim, in attesa di poter definire e pubblicare un bando per una figura stabile, e' stato scelto il direttore generale della Carinzia, Dieter Platzer. Una scelta, questa, dettata dalla volonta' di far partire da subito la fase operativa dell'Euregio ''Senza confini''.

La sede principale di ''Senza confini'' sara' a Trieste, in alcuni locali dell'INCE, con una sede secondaria in Carinzia.

L'Euroregione si avvarra', come supporto tecnico, delle competenze di Informest. Oggi sono stati nominati anche i componenti del Gruppo tecnico di lavoro, che affiancheranno il direttore.

fdm/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Bersani: Renzi non ha capito lezione, così si sbatte di nuovo
Centrodestra
Salvini: se Berlusconi preferisce Renzi, meglio soli al voto
Fca
Fca, Delrio: richiesta Germania a Ue del tutto irricevibile
Conti pubblici
Conti pubblici, blog Grillo: Gentiloni e Padoan si dimettano
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Kawasaki al Motor Bike Expo di Verona dal 20 al 22 gennaio
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda uomo, i quadri viventi di Antonio Marras
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, mobilità sempre più ecosostenibile DriveNow