lunedì 05 dicembre | 22:00
pubblicato il 26/mag/2014 11:53

Europee/Puglia: Introna, sconfitto populismo becero

(ASCA) - Bari, 26 mag 2014 - ''Incoraggiante il successo del PD per il futuro del Paese, rassicurante il fallimento dello sfascismo di Grillo, soddisfacente il superamento del quorum da parte di Tsipras: il grande risultato di Renzi non oscura l'affermazione della lista di sinistra, al suo debutto in Italia''. E' il commento al voto europeo del presidente del Consiglio regionale della Puglia, Onofrio Introna, confortato ''dalla maturita', dall'intelligenza e concretezza degli italiani, che hanno ridimensionato il, volgare, aggressivo populismo, irrispettoso delle Istituzioni e vuoto di proposte, di chi predicava il ''tanto meglio tanto peggio'.

Hanno premiato le forze politiche che responsabilmente hanno dimostrato di credere nell'avvenire del Paese e di impegnarsi a realizzarlo''.

''Ha vinto l'Italia che lavora, che tira avanti, che non piange la crisi ma che ha la forza di affrontarla ogni giorno. Il grande consenso dell'Italia virtuosa, che pensa al futuro e che ha punito i profeti di sventura - continua Introna - deve rappresentare un segnale chiaro per il presidente del Consiglio Matteo Renzi, che oggi sa di avere sulle spalle lo straordinario patrimonio di fiducia, di speranza e di attesa che gli elettori gli hanno affidato in maniera cosi' generosa. Ma lo stesso monito deve scuotere tutta la classe politica italiana, dal governo nazionale al consigliere del piu' piccolo comune''.

Per il presidente del Consiglio regionale pugliese, ''dall'energia con la quale gli Italiani hanno espresso il loro consenso, il governo italiano deve trarre la forza per far tornare l'Italia un paese normale. A sua volta, la classe dirigente deve ritrovare un dialogo costante con i cittadini, l'unica strada perche' il nostro Paese possa riaffermarsi come una colonna fondamentale di un continente unito. La conferma della tenuta democratica dell'Italia rafforzera' certamente l'impegno dei nostri parlamentari europei. Abbiamo offerto all'intera Unione un esempio di unita', di maturita' e di responsabilita'. Abbiamo dato piu' forza ai nostri rappresentanti: ne sappiano fare l'uso migliore, per costruire un''Europa diversa, dei popoli e non delle banche, piu' attenta alla gente e meno al pareggio di bilancio''.

''Questo e' un Paese del quale si puo' avere ancora fiducia''.

res/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Di Maio: da domani al lavoro per futuro governo M5s
Riforme
Referendum, Renzi: ho perso io e mi dimetto, ma senza rimorsi
Riforme
Referendum, Grillo: addio Renzi, ha vinto la democrazia
Riforme
Referendum, affluenza finale 68,48%. Si è votato di più al Nord
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari