domenica 04 dicembre | 16:02
pubblicato il 23/mag/2014 20:49

Europee: Schifani, Ncd sara' novita. Grillismo quintessenza qualunquismo

(ASCA) - Roma, 23 mag 2014 - ''Nel corso di questa campagna elettorale ho girato per moltissime Regioni del nostro Paese, ed in particolare nel Mezzogiorno sono convinto che il Nuovo Centrodestra fara' un grandissimo risultato, perche' nel Sud le persone hanno capito il significato del nostro progetto politico ed hanno condiviso il nostro coraggio. Sono sicuro che Ncd sara' la vera novita' di queste elezioni. La partecipazione ed il calore che ho incontrato mi conferma che il voto di preferenza rappresenta la prima vera riforma da fare, perche' avvicina di piu' l'elettore all'eletto e consente ai cittadini di sentirti davvero protagonisti del processo politico e non semplici notai di decisioni gia' prese nel chiuso delle segreterie dei partiti''. Lo ha detto il responsabile del programma del Nuovo CentroDestra, il senatore Renato Schifani, concludendo a Roma la campagna elettorale per le elezioni europee del Nuovo CentroDestra, insieme ai candidati Beatrice Lorenzin, Alfredo Antoniozzi ed Alfredo Pallone.

''E' attraverso il voto che si tiene viva una democrazia.

Percio' e' doveroso andare a votare, anche per evitare che il 26 maggio dalle urne esca un'Italia di minoranza, condizionata da un'altissima astensione, che rischia di deformare il pensiero e le idee dell'effettiva maggioranza degli italiani. Questo voto, invece, dovra' essere la premessa per continuare lungo la strada delle riforme, che gia' lunedi' devono riprendere a camminare. Non solo quella della giustizia, ma anche della Pubblica Amministrazione grazie ad un processo di semplificazione burocratica. Ormai e' tempo di rimboccarsi le maniche per dare risposte in tempi brevi ai cittadini. Ed e' solo con la buona politica che si combatte l'astensionismo e Grillo. Sarebbe ora di finirla con il gridare al voto al voto in ogni occasione.

Dall'opposizione, piuttosto, ci attendiamo che contribuisca a far crescere questo Paese presentando proposte e confrontandosi in Parlamento. Altrimenti il rischio e' di contribuire a far crescere sentimenti di protesta e qualunquistici di cui il grillismo ne e' la quintaessenza e che possono far sprofondare il Paese'', aggiunge Schifani.

''L'Italia non merita tutto questo. Non lo merita per le grandi battaglie di liberta' a cui ha partecipato, e per la credibilita' internazionale che si e' guadagnata attraverso gli enormi sacrifici fatti, e fra tutti quelli dei nostri ragazzi caduti nelle missioni internazionali per garantire la liberta' e la pace nel mondo. Andare a votare significa tutto questo, difendere a testa alta il prestigio della nostra Italia. Quel prestigio che gli uomini e le donne che hanno aderito al Nuovo CentroDestra hanno messo dinanzi a tutto e che sono certo gli elettori domenica premieranno'', conclude.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, quante volte è cambiata la Costituzione dal '48 a oggi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari