domenica 19 febbraio | 17:25
pubblicato il 18/mar/2014 12:24

Europee: Formisano (Cd), no ad accordo con Udc

Europee: Formisano (Cd), no ad accordo con Udc

(ASCA) - Roma, 18 mar 2014 - ''Un'alleanza con l'Udc alle prossime elezioni europee sarebbe politicamente insostenibile per Centro Democratico''. Ad affermarlo, in una nota, e' il deputato Nello Formisano, capogruppo alla Camera di Centro Democratico, il quale aggiunge: ''La linea politica di Centro Democratico e' chiara ed e' stata ribadita nelle ultime due direzioni nazionali. Centro Democratico ha contribuito e continuera' a contribuire al rafforzamento del centrosinistra, candidandosi a rappresentare le istanze riformiste e moderate che per cultura, esperienza e sensibilita' politica preferiscono non impegnarsi nel Partito Democratico''.

''Modificare questo posizionamento politico significherebbe perdere le centinaia e centinaia di eletti di Centro Democratico su tutto il territorio italiano e, soprattutto, le decine di migliaia di aderenti, che in questa direzione hanno deciso di iscriversi al nostro partito'', conclude il vicepresidente Cd.

com-sgr/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Renzi si dimette da segretario Pd, ora candidature o congresso
Pd
Cuperlo a Renzi: scendi da auto, non fare 'Gioventù bruciata'
Sinistra
Scotto lascia Si: non serve partito ma nuovo centrosinistra
Pd
Pd, fallisce nuova mediazione ma si tratta. Rischio scissione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia