venerdì 20 gennaio | 17:49
pubblicato il 28/mag/2014 17:51

Europee: Di Maio (M5S), non credo in brogli ma errori ai seggi

(ASCA) - Roma, 28 mag 2014 - ''Non credo nei brogli, sicuramente ci sono stati errori ai seggi elettorali. Ci sono una serie di presidenti che non conoscono nemmeno bene i regolamenti e quindi possono fare errori. Credo che sia una cosa da superare''. Lo afferma il deputato del M5S Luigi Di Maio, vicepresidente della Camera, intervenuto a Effetto Giorno su Radio 24, parlando del risultato del Movimento di Grillo ottenuto alle elezioni europee. ''Credo che dobbiamo spiegare alla gente che non siamo un movimento pericoloso - prosegue - , ma ansioso di cambiare questo Paese. E' un movimento che ha tre anni, non e' perfetto e lo abbiamo sempre detto: dobbiamo migliorarlo con i consigli dei cittadini che ci hanno votato e con quelli dei cittadini che non ci hanno votato''. Quanto alla necessita' si un'autocritica da parte del M5S, Di Maio fa sapere che ''ci sara' senz'altro''.

com-sgr/cam/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Craxi
Berlusconi: mi manca Craxi, è stato vittima di un golpe
Pd
Pd, correnti in tensione su voto subito e leadership Renzi
Terremoto
M5s cancella mobilitazione giorno decisione Consulta su Italicum
Terremoti
Terremoto, Salvini: dimissioni Curcio? Qualcosa non ha funzionato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Audi, 8 milioni di vetture prodotte con la trazione "quattro"
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Tpl, Sorte: anche per Delrio la Lombardia è modello da seguire