domenica 04 dicembre | 05:41
pubblicato il 26/mag/2014 14:58

Europee: Claai (artigiani), premiata strada riforme. Ora taglio cuneo

(ASCA) - Roma, 26 mag 2014 - ''Il risultato delle elezioni dimostra come la strada delle riforme, intrapresa dal governo, sia quella giusta: ora occorre dare un impulso maggiore all'azione riformatrice, che speriamo possa essere piu' incisiva nei prossimi mesi''. Lo dichiara, in una nota, il segretario nazionale della Confederazione libere associazioni artigiane italiane (Claai), Marco Accornero. ''Abbiamo dimostrato all'Europa un profondo senso di responsabilita', una maturita' politica non scontata nel quadro della difficile situazione socioeconomica che il Paese sta vivendo'', proesegue Accornero, aggiungendo: ''Auspichiamo che anche il mondo dell'impresa e del lavoro autonomo, dalle piccole e medie imprese alle partite Iva, venga posto ora al centro dell'attenzione: occorre abbassare il cuneo fiscale attraverso il taglio della spesa pubblica improduttiva, diminuire i carichi fiscali sul lavoro e snellire la burocrazia''.

com-sgr/sam/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, quante volte è cambiata la Costituzione dal '48 a oggi
Riforme
Referendum, sfida decisiva per la madrina delle riforme Boschi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari