lunedì 20 febbraio | 00:41
pubblicato il 24/mag/2014 14:44

Europee: Cicchitto, attacco Cav a Ncd non aiuta ricostruire centrodestra

(ASCA) - Roma, 24 mag 2014 - ''L'ultimo appello elettorale di Berlusconi: a parte gli insulti a Grillo che rischiano di essere per lui un favore, solo un attacco a NCD parlando della inutilita' dei partiti minori. Non e' un buon viatico per la ricostituzione del centrodestra''. Lo afferma Fabrizio Cicchitto (Ncd).

''Berlusconi e' terrorizzato dai voti in libera uscita da Forza Italia a Grillo favoriti sia da una linea estremista e scriteriata seguita da alcuni mesi a questa parte - prosegue Cicchitto -. E allora adesso cerca disperatamente di recuperare qualche voto moderato e ragionevole che invece andrebbe a Ncd. Tutto cio' e' la dimostrazione che chi semina vento poi finisce per raccogliere tempesta. Aver provocato a suo tempo la frantumazione del centrodestra in 3 partiti e' stato un errore politico madornale che si e' tradotto nella stessa irrilevanza politico-mediatica di Berlusconi in questa campagna elettorale. Bisognera' ricostruire il centrodestra su nuove basi''.

com-njb/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, ultima trattativa con Emiliano su primarie dopo comunali
Pd
Cuperlo a Renzi: scendi da auto, non fare 'Gioventù bruciata'
Pd
Renzi apre congresso Pd, minoranza accusa: "Sceglie scissione"
Pd
Renzi si dimette da segretario Pd, ora candidature o congresso
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia