venerdì 20 gennaio | 05:22
pubblicato il 21/mag/2014 17:01

Europee: Cesa (Udc), spread sale per timori mercati ondata populismo

(ASCA) - Roma, 21 mag 2014 - ''Dietro la salita dello spread ci sono i timori dei mercati internazionali che domenica prossima possa prevalere l'ondata populista''. Lo afferma in una nota il segretario nazionale Udc e capolista Udc-Ncd al Sud alle Europee, Lorenzo Cesa.

''Di fronte a questo rischio sara' decisivo il ruolo dei moderati di Udc-Ncd'', aggiune Cesa, il quale poi prosegue: ''Mi unisco all'appello del presidente Napolitano: gli italiani non disertino le urne. Il Paese non puo' retrocedere: stiamo vivendo un periodo di grande fiducia e il voto di domenica prossima non puo' arrestare il percorso avviato. Se dovessero prevalere i populismi anti-euro, per l'Italia sarebbe solo una pericolosa sbandata che ci porterebbe fuori strada e ci isolerebbe indebolendoci''. com-sgr/sam/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
D'Alema: con Renzi non vinceremo mai, leader e premier nuovi
Terremoti
Terremoto, Salvini: il trombato Errani commissario è demenziale
Terremoti
Blog Grillo: col cuore in Abruzzo. E' il momento di essere uniti
Terremoti
Terremoto, Gentiloni presiede a Rieti vertice Protezione Civile
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale