lunedì 20 febbraio | 19:00
pubblicato il 04/set/2014 17:55

Eterologa, Calabro' (Ncd): ora la parola torni al Parlamento

(ASCA) - Roma, 4 set 2014 - "Il far west in sanita' va sempre fermato, ma sui temi bioetici deve essere il parlamento a legiferare". Cosi' Raffaele Calabro', capogruppo Ncd in commissione Affari sociali alla Camera, commenta in una nota il via libera dei governatori alle linee guida sul'eterologa.

"In un servizio sanitario nazionale che ha tra i suoi caposaldi l'equita' di accesso alle cure su tutto il territorio nazionale e' un bene - osserva - che si ponga fine alle discrepanza tra le Regioni, cui va dato il merito di aver raggiunto un accordo, che gia' attraversavano il Paese - prosegue il parlamentare del NCD -. Adesso e' assolutamente necessario l'intervento del Legislatore per arginare gli eccessi e le derive eugenetiche che possono derivare dall'applicazione del documento, oltre che i rischi insiti nelle lacune".

(Segue) Pol/Bac

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
M5s
Vertici M5s a Roma, possibile incontro Grillo-Raggi in Campidoglio
Pd
Renzi apre congresso Pd, minoranza accusa: "Sceglie scissione"
Sinistra
Nasce Sinistra italiana: "Da D'Alema non col cappello in mano"
Elezioni
Blog Grillo: pazienza italiani ha un limite, lasciateci votare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia