sabato 21 gennaio | 20:49
pubblicato il 08/gen/2014 17:31

Enti locali: M5S, decreto palesamente incostituzionale

(ASCA) - Roma, 8 gen 2014 - ''Il nuovo Salva Roma bocciato in Commissione Affari Costituzionali. Evidenziate le insanabili lacune. Oltre all'eterogeneita' di materia, contiene parti di articoli contenuti in precedente decreto decaduto e dunque non piu' reiterabili''. E' quanto si legge in un comunicato dell'Ufficio stampa del Movimento 5 Stelle al Senato, che prosegue: ''Il parere favorevole non ottiene la maggioranza necessaria. Contrari e decisivi i 4 voti degli esponenti del Movimento 5 Stelle, Forza Italia, Gal e Lega. Ora sara' necessario un voto in aula e davanti alle telecamere vedremo come possa essere approvato un decreto palesemente incostituzionale''. com-sgr/mau/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Prodi: alla sinistra serve un nuovo riformismo
Governo
Grasso: legislatura duri fino a 2018 per recuperare tempo perduto
Parma
Pizzarotti: mi ricandido, non lascio un buon lavoro a metà
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4