martedì 21 febbraio | 07:02
pubblicato il 13/nov/2013 11:58

Enti locali: Kyenge-Fassino, nuovo percorso formazione per giovani

Enti locali: Kyenge-Fassino, nuovo percorso formazione per giovani

(ASCA) - Roma, 13 nov - ''Analizzando la positiva risposta che abbiamo riscontrato da parte dei comuni candidati ad ospitare i percorsi locali della scuola Anci per giovani amministratori emerge con sempre piu' forza la necessita' di formazione, di confronto per affrontare al meglio e con piu' preparazione le sfide quotidiane del governare un territorio''. E' quanto ha dichiarato Piero Fassino, sindaco di Torino e presidente dell'Anci commentando l'accordo siglato tra Anci e dipartimento della Gioventu' e del servizio civile nazionale grazie al quale ogni comune ricevera' un finanziamento di 100 mila euro per la realizzazione di percorsi formativi locali.

I comuni vincitori del bando per la selezione di ''comuni capoluogo di provincia avente ad oggetto l'ideazione e la realizzazione di percorsi di formazione locali della scuola Anci per giovani amministratori' sono Cuneo, Lecce, Ascoli Piceno, Monza, Torino, Perugia, Pisa e Catania. A questi e' data la possibilita' di ampliare l'offerta formativa della scuola e permettere ad un maggior numero di giovani amministratori di usufruirne, migliorando le condizioni di accesso.

Per questo l'Anci ha deciso di avviare, accanto al percorso nazionale gia' consolidato, anche alcuni percorsi locali che andranno ad arricchire l'offerta complessiva della scuola, sia in termini quantitativi, grazie al potenziamento delle attivita' nei territori, sia in termini contenutistici, grazie ad una differenziazione tematica che caratterizza ognuno degli otto percorsi previsti.

''Guardando le proposte arrivate dai comuni - ha spiegato Fassino - si puo' affermare che su buona parte del territorio nazionale i giovani amministratori avranno a disposizione un'offerta formativa altamente qualificata e ben diversificata, grazie anche al contributo di Universita' e centri di formazione di alto livello; avremo percorsi formativi che vanno dalle politiche comunitarie allo sviluppo dei territori locali, dalla finanza locale alle smart city, dalla cooperazione intercomunale alla cultura, al diritto amministrativo e degli enti locali, dall'agenda digitale fino alla comunicazione pubblica''.

Per il ministro per l'Integrazione Ce'cile Kyenge ''la formazione dei nostri giovani e' un volano per la crescita del nostro paese. Valorizzare le specificita' e le professionalita' vuol dire dare grande opportunita' a chi ha voglia di mettersi in gioco, di crescere e di essere da esempio a chi, invece, si sente deluso e demotivato. Il mio augurio va ai futuri amministratori che, grazie allo sforzo dei comuni e del dipartimento della Gioventu' hanno avuto la possibilita' di accedere al percorso formativo''.

red/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
M5s
Vertici M5s a Roma, possibile incontro Grillo-Raggi in Campidoglio
Pd
Enrico Letta: Pd non può finire così, attonito da cupio dissolvi
Elezioni
Blog Grillo: pazienza italiani ha un limite, lasciateci votare
Pd
Ultime ore per arginare la scissione nel Pd, occhi su Emiliano
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia