venerdì 24 febbraio | 16:03
pubblicato il 17/set/2013 16:34

Eni: Scaroni, fiducioso su piano rientro debiti da Egitto

(ASCA) - Milano, 17 set - Alla fine il governo egiziano paghera' all'Eni i debiti regressi per 800 milioni di dollari.

Ne e' convinto l'amministratore delegato Paolo Scaroni: ''C'e' un piano di rientro crediti pregressi di 800 milioni di dollari'', ha detto il top manager che a margine del convegno 'Women in Business and Society'' si e' detto fiducioso: ''Ci hanno detto che ce li restituiranno e non ho ragione di credere che non lo faranno''. Quanto all'attivita' di Eni in Libia, ''siamo i primi produttori del Paese, abbiamo dei contratti e li rispetteremo''.

fcz/mau/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Ncd
Alfano: i moderati tornino uniti contro il populismo
Governo
Guerini: assurdo legare data primarie Pd a elezioni politiche
Pd
Nel Pd braccio di ferro su data primarie, Orlando in campo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide:asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech