venerdì 20 gennaio | 03:09
pubblicato il 05/mag/2012 10:16

##Elezioni/Terzo Polo spaccato e Pdl a rischio,è crocevia Palermo

Alfano teme disfatta 'in casa', per Udc e Fli sfida fratricida

##Elezioni/Terzo Polo spaccato e Pdl a rischio,è crocevia Palermo

Roma, 5 mag. (askanews) - Laboratorio Palermo. Ma laboratorio anomalo, dove qualcosa può sfuggire di mano. Le 'strane' alleanze del centrodestra siciliano, senza contare l'esito delle primarie del Pd hanno aggiunto - se possibile - tensione e curiosità alle già delicate elezioni del capoluogo siciliano. Agitando, fra l'altro, i sonni del trio di governo Abc. Tutti si giocano molto, ma chi gioca in casa - Alfano - e chi ha deciso di sacrificare l'alleanza Terzo Polo preferendo il Pdl - Casini - rischia ancora di più. 'A', nel senso di Alfano, è il leader che più ha da perdere all'apertura delle incerte urne di Palermo. Agrigentino di nascita, palermitano di adozione, Angelino da settimane batte palmo a palmo la Penisola, ma con un occhio speciale rivolto alla sua terra. Perché, secondo analisi più o meno riservate circolate prima del black out pre-elettorale, il rischio è che il candidato del Pdl, Massimo Costa, non riesca neanche a strappare il ballottaggio. E anche ad Agrigento la vittoria del candidato pidiellino non sarebbe scontata. Nella terra del '61 a 0', vetta mai più raggiunta dai tempi d'oro di Forza Italia, un risultato del genere sarebbe interpretato come una disfatta. Se Alfano trema, Casini non dorme sonni tranquilli. Il leader dell'Udc ha forzato la mano e scosso il Terzo polo proprio nell'Isola in cui la scissione nel Pdl aveva anticipato la nascita di Fli e la diaspora finiana. Troppo ampio il fossato che divide da anni i centristi di stretta osservanza casiniana dall'ex alleato Mpa, troppo vicino Lombardo ai finiani per essere 'digerito' dagli uddicì. Troppo importante la partita delle regionali del 2013 per non influenzare anche il puzzle delle alleanze palermitane. Dopo settimane di trattative, la decisione assunta da Costa di 'mollare' Fli per accettare il sostegno di Udc e Pdl ha provocato un terremoto nel Terzo Polo. Tanto defilato, cauto Fini, quanto infuriati i falchi futuristi. Il rischio, pero, è che se Costa non dovesse riuscire a strappare l'accesso al ballottaggio, l'intero bacino finian-lombardiano possa sostenere proprio il democratico Ferrandelli, ben visto anche da Fli. Un candidato che, secondo i più maliziosi, già avrebbe goduto del sostegno non dichiarato del Governatore in occasione delle primarie. L'incognita, per il binomio Pdl-Udc, è rappresentata dagli outsider. In primis Marianna Caronia, donna scelta da Saverio Romano per il Pid, data in crescita costante e potenzialmente in grado di sottrarre voti preziosi all'uomo di Alfano. E poi c'è Alessandro Aricò, finiano scelto in zona Cesarini. E' sostenuto anche dall'Mpa e si propone di raccogliere un bacino di voti sufficiente a danneggiare politicamente innanzitutto Costa. E l'Udc, di conseguenza, che però a Roma è pronta a costruire proprio con Fli il partito della Nazione. Il Pd, infine. La sconfitta di Rita Borsellino, candidata della segreteria, ha lasciato spazio proprio all'ex Idv Ferrandelli. Ma, soprattutto, a permesso a Leoluca Orlando di smarcarsi dall'alleato piddì e di mettersi in proprio. Nelle settimane pre elettorali il sindaco della primavera palermitana è stato descritto come in forte ascesa, tanto da far prevedere a qualcuno una sfida tutta interna al centrosinistra in occasione del ballottaggio. Comunque vada, il Pd rischia molto, soprattutto se dalla sfida Orlando-Ferrandelli dovesse emergere solo un nome per il secondo turno.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
D'Alema: con Renzi non vinceremo mai, leader e premier nuovi
Terremoti
Terremoto, Salvini: il trombato Errani commissario è demenziale
Terremoti
Blog Grillo: col cuore in Abruzzo. E' il momento di essere uniti
Terremoti
Terremoto, Gentiloni presiede a Rieti vertice Protezione Civile
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale