sabato 10 dicembre | 22:17
pubblicato il 05/mag/2012 11:45

Elezioni/Primo test era Monti, Premier teme scossoni su Governo

'Strana maggioranza' alla prova,rischio squilibri ABC e populismo

Elezioni/Primo test era Monti, Premier teme scossoni su Governo

Roma, 5 mag. (askanews) - Il sogno non confessato è un sostanziale pareggio, un risultato che non destabilizzi l'equilibrio precario su cui si fonda la 'strana maggioranza' che sostiene il governo. Il timore è una debacle per tutti i partiti strutturati, l'affermazione dell'astensionismo e la vittoria dei movimenti extraparlamentari. Mario Monti e il suo governo guardano con apprensione al voto di domani: ovviamente non perchè coinvolti nella tornata elettorale, ma per le ripercussioni che questa potrebbe avere sull'atteggiamento dei partiti nei confronti dell'esecutivo. Non che il premier tema per la vita del suo governo, ma il rischio è un esito delle amministrative che spinga i partiti della maggioranza, o qualcuno di essi, ad assumere posizioni più conflittuali, a cavalcare temi di facile presa sull'elettorato, a piantare 'bandierine' per marcare la loro identità. Del resto, un assaggio di quello che potrebbe succedere lo si è già avuto in queste settimane di campagna elettorale: pure se condotta in sordina dai partiti, qualche distinguo in Parlamento già è avvenuto, così come si sono moltiplicate le dichiarazioni battagliere soprattutto dagli esponenti ex An del Pdl. Mentre i vertici con 'Abc' sono stati sospesi e riprenderanno, si spera per chiudere la fase di fibrillazione, dopo i ballottaggi. Il rischio principale, ragiona un esponente del governo, è proprio un risultato pesante per il Pdl: già messo sotto pressione dalle dure dichiarazioni del premier sull'Ici e dalla 'bocciatura' della proposta di Alfano sulla compensazione tra crediti e debiti delle imprese verso la Pa, il Pdl potrebbe trovarsi con le spalle al muro e 'scaricare' la tensione sui provvedimenti all'esame delle Camere. Un'affermazione forte del Pd invece, sommata magari alla vittoria di Hollande in Francia e alla sconfitta della Merkel nei land che stanno per andare alle urne, potrebbe invece far 'gonfiare il petto' ai Democratici nel rivendicare politiche diverse. Il timore è dunque una maggiore difficoltà nel condurre in porto le misure ritenute necessarie dal governo, in una fase in cui la crisi, come si sforza di ripetere lo stesso Monti, non è affatto superata. Ma oltre ad un diverso equilibrio tra gli 'ABC', le amministrative potrebbero segnare la debacle di tutti i partiti. Un boom dei grillini, un'affermazione significativa di partiti fuori dalla maggioranza, potrebbero segnare la simultanea sconfitta di Pdl, Pd e Terzo Polo. Con conseguenze preoccupanti tanto sull'operatività del governo ("I partiti potrebbero potrebbero assumere posizioni più populiste", ragiona un membro dell'esecutivo) quanto sull'appeal dell'esecutivo e delle sue politiche nei confronti opinione pubblica, già messo a dura prova dalla 'rivolta' latente anti-fisco e quella esplicita anti-Imu. Anche per questo, spiega una fonte di governo, Monti ha voluto mettere il sale sulla coda dei partiti nominando Giuliano Amato consulente per il nuovo sistema di finanziamento. Un modo, si spiega, per intestare direttamente all'esecutivo - in caso di inerzia dei partiti - l'assunzione di misure di contenimento dei costi della politica senz'altro gradite dai cittadini. E non è un caso che nel governo c'è chi, come il ministro Andrea Riccardi, oggi invita l'esecutivo a "farsi carico" della "troppa disperazione" che attraversa il Paese.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Di Battista:risponderemo a colpi piazza a tentativo fermare M5s
Governo
Di Maio: no a Gentiloni o altro Avatar per salvare la banca Pd
Governo
Renzi al Pd esclude restare,Gentiloni tiene ma partita non chiusa
Governo
Speranza al Pd: indispensabile una scelta di discontinuità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina