lunedì 23 gennaio | 00:21
pubblicato il 12/gen/2013 12:00

Elezioni/Grillo:Se entriamo apriamo Camere come scatola di tonno

Leader M5s: Se non ci fanno partecipare inevitabili conseguenze

Elezioni/Grillo:Se entriamo apriamo Camere come scatola di tonno

Roma, 12 gen. (askanews) - "90 ore al freddo, di giorno e di notte, con i turni e le tazze di caffè caldo, con gli amici a darti il cambio" per depositare al Vimilare la scheda elettorale e i documenti correlati. Lo denuncia, in una nota rilanciata dal suo staff, il leader del Movimento cinque stelle Beppe Grillo. "Sembra il fronte orientale di "Centomila gavette di giaccio" nella seconda guerra mondiale. Siamo però a Roma settanta anni dopo. Questa è l'Italia che non c'è più, che non ci appartiene, che va cambiata dalle fondamenta - attacca -. Se entreremo in Parlamento lo apriremo come una scatola di tonno". E poi: "Se non ci lasceranno partecipare si prenderanno la responsabilità della delegittimazione dello Stato e delle inevitabili conseguenze".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Nato
Emiliano: Trump ignora la Nato? Potremmo rinegoziare trattati
Usa
Gentiloni: Trump? Collaboreremo ma abbiamo i nostri valori
Pd
Emiliano: se qualcuno apre il congresso mi candido segretario Pd
Governo
Gentiloni: D'Alema non aiuta la discussione, troppo polemico
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4