sabato 03 dicembre | 04:05
pubblicato il 03/gen/2013 12:23

Elezioni: Zoggia (Pd), stupiti da critiche Monti. Noi sempre leali

Elezioni: Zoggia (Pd), stupiti da critiche Monti. Noi sempre leali

(ASCA) - Roma, 3 gen - ''Siamo sinceramente stupiti dalle parole del presidente Monti che stamattina e' tornato a criticare il Pd. Critiche ingiuste nei confronti del nostro partito, che non ci aspettavamo dopo piu' di un anno di sostegno sempre leale nei confronti del governo. Il Pd e' la principale forza di questo Paese, senza la quale non sarebbe stata possibile la nascita dell'esecutivo Monti ne' l'approvazione di molte misure, anche dure, che hanno rimesso l'Italia in cammino''. Lo dichiara Davide Zoggia, componente della segreteria del Pd.

''Dispiace che la nostra cultura riformista, testimoniata anche dal nostro progetto di cambiamento dell'Italia che ha ricevuto il sostegno di milioni di cittadini con le primarie, venga messa in discussione in questa campagna elettorale con accuse del tutto fuori luogo e distanti dalla realta'. Da Monti ci aspetteremmo altro'', conclude Zoggia.

com-ceg/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Renzi: brogli voto estero? Film che ritorna da chi teme sconfitta
Riforme
Referendum, Salvini: voto estero comprato ma no vincerà comunque
Riforme
Renzi: col Sì Italia più forte in Ue su crescita e immigrazione
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari