lunedì 23 gennaio | 16:08
pubblicato il 05/gen/2013 14:40

Elezioni: Zaccaria(Pd), Agcom pubblichi dati au presenze Tv

Elezioni: Zaccaria(Pd), Agcom pubblichi dati au presenze Tv

+++Dica se la presenza di Monti-politico e' debordante. Ecco intanto i dati del nostro Osservatorio+++.

(ASCA) - Roma, 5 gen - ''Ieri sera il senatore Monti, ospite dalla Gruber a Otto e mezzo, su La 7, in qualita' di esponente politico - in una puntata molto ampia di oltre 45 minuti e una sola interruzione pubblicitaria - ha contestato la sua presenza debordante in Tv in questa qualita' ed ha auspicato una pronta pubblicazione dei dati da parte della Rai. Monti dimentica che i dati non li deve pubblicare la Rai ma l'Agcom che finora li ha forniti solo fino al 23 dicembre.

Da quei dati (Geca) relativi delle prime tre settimane di dicembre, il presidente del consiglio non compare tra i soggetti politici ma e' stato conteggiato esclusivamente come soggetto istituzionale. Scelta corretta, dato che Monti si e' praticamente candidato durante la conferenza stampa del 23 dicembre. Nella veste istituzionale il tempo a lui dedicato non risulta particolarmente elevato (una media del 15%)''.

Ad affermarlo e' Roberto Zaccaria, deputato Pd e coordinatore dell'Osservatorio sul pluralismo politico dell'informazione.

''Ora pero' la partita e' diversa e quindi -aggiunge- e' indispensabile che vengano prontamente pubblicati dall'Autorita', soprattutto dopo l'autorevolissima sollecitazione di Monti, (in qualita' di Presidente o Senatore?) i dati della settimana successiva al 23 dicembre, per poter valutare la sua presenza TV nel duplice ruolo. E per fare una comparazione ragionevole dovranno finalmente essere forniti anche i dati degli altri leader che noi chiediamo da tempo''. ''Nell'attesa forniamo i dati da noi aggregati della presenza istituzionale del Premier, comparata -dice Zaccaria- con quella dei due partiti piu' presenti in modo da poter avere un dato comparativo sia pur approssimativo ( PDL e PD contengono i tempi dei leader ma anche di altri soggetti): Tg1: PDL 20%, Presidente del Consiglio 18%, PD 16%, Governo 12%, Presidente della repubblica 11%, UDC 8%, Tg2: PDL 21%, Presidente del Consiglio 21%, Pd 15%, Presidente della Repubblica 9%, UDC 8%, Governo 6%,; Tg3: PDL 23%, PD 19%, Presidente del Consiglio 17%, UDC 7%, Presidente della Repubblica 6%, Governo 6%,; Tg4: PDL 33%, PD 33%, Presidente del Consiglio 10%, UDC 4%, Presidente della Repubblica 3%,; Tg5: PDL 47%, Presidente del Consiglio 11%, PD 10%, Radicali 8%, Presidente della Repubblica 7%, UDC 5; Studio Aperto: PDL 46%, PD 32%, Presidente del Consiglio 10%, Presidente della Repubblica 3%, UDC 2.5%,; TgLa7: PDL 28%, PD 18%, Presidente del Consiglio 16%, UDC 6%, Presidente della Repubblica 6%, Governo 4%''.

min

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Nato
Emiliano: Trump ignora la Nato? Potremmo rinegoziare trattati
Conti pubblici
Berlusconi: nuova manovra? Rimasti conti da pagare di Renzi
Pd
Pd nega tensione Renzi-Gentiloni su Agcom:non c'è inciucio con Fi
Usa
Gentiloni: Trump? Collaboreremo ma abbiamo i nostri valori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Il Mascagni Luxury Dépendance entra nel circuito Space Hotels
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Samsung: incidenti del Galaxy Note 7 causati da batteria
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4