domenica 26 febbraio | 09:29
pubblicato il 30/gen/2013 13:22

Elezioni: Vendola, politiche attive sul lavoro invece di aerei F35

Elezioni: Vendola, politiche attive sul lavoro invece di aerei F35

(ASCA) - Roma, 30 gen - ''Dovremo dal governo rilanciare il welfare. Servono politiche attive sul lavoro in un paese che pratica l'astinenza dalle politiche inustriali. Occorre rimettere in piedi l'economia con invenstimenti sull'innovazione. Dovremo anche discutere se vogliamo continuare aessere esportatori o importatori di acciaio. E dobbiamo aiutare pure il settore agroalimentare che e' in seria difficolta'. Da rivedere sara' la riforma della previdenza, non si capisce perche' i giovani avrebbero dovuto apprezzarla dal momento che innalza subito l'eta' pensionabile. La condizioni dei giovani rischia di rompere la coesione sociale. Poi c'e' il problema esodati. Le risorse? Un esmpio: con la rinuncia a tre aerei F35 si puo' riempire il salvadanaio per le politiche nei confronti dei disabili''. Lo ha dichiarato Nichi Vendola nel corso di una intervista a ''Repubblica tv''.

gar/cam/rl

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Errani lascia Pd: ora nuova avventura, ma ci ritroveremo
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Pd
Pd, Rosato: carte bollate? Emiliano si occupi di contenuti
Governo
Napolitano: equilibrio Gentiloni punto fermo da salvaguardare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech