lunedì 20 febbraio | 09:30
pubblicato il 12/gen/2013 12:53

Elezioni: Tabacci, Monti punta su stallo al Senato. Cosi' centro pessimo

Elezioni: Tabacci, Monti punta su stallo al Senato. Cosi' centro pessimo

(ASCA) - Roma, 12 gen - ''La cosiddetta agenda Monti poteva avere dei valori trasversali che tagliavano le forze politiche e l'elettorato italiano individuando dei temi sui quali era necessario arrivare a risposte condivise''. E' quanto afferma Bruno Tabacci, leader del Centro Democratico in un'intervista al quotidiano l'Unita'. ''Nel momento in cui si trasforma in una parte della contesa elettorale, l'agenda perde quella sua caratteristica e diventa una posizione parziale. E a questo punto penso sia meglio l'agenda Tabacci. D'altra parte -prosegue Tabacci- il messaggio di Monti, Fini e Casini 'noi siamo pronti se il Senato va in stallo' e che quindi il centro e' il luogo furbo della politica e' pessimo. Chi ha un programma si candida a gestirlo avendo con se' la maggioranza del popolo mentre Monti e Casini mi sembra si stiano candidando per essere pronti nel caso in cui Berlusconi determini lo stallo''.

min

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, ultima trattativa con Emiliano su primarie dopo comunali
Pd
Cuperlo a Renzi: scendi da auto, non fare 'Gioventù bruciata'
Pd
Renzi si dimette da segretario Pd, ora candidature o congresso
Pd
Renzi apre congresso Pd, minoranza accusa: "Sceglie scissione"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia