domenica 11 dicembre | 11:34
pubblicato il 19/gen/2013 15:04

Elezioni: Tabacci, Maroni propone le stesse bufale di Bossi

(ASCA) - Roma, 19 gen - ''Per fare la rivoluzione morale bisogna essere credibili. La Lega di Roberto Maroni non lo e' come non lo era quella di Umberto Bossi''.

E' quanto afferma Bruno Tabacci, leader del Centro Democratico alleato di Pd e Sel nel centrosinistra, in un'intervista a Repubblica. ''La Lega di Maroni e' la stessa che non ha impedito che ci trovassimo la criminalita' mafiosa alle porte di Milano. I suoi uomini sono protagonisti di scandali in Regione Lombardia non da meno rispetto a quelli del Pdl. Maroni -prosegue Tabacci- e' quello che con Bossi ha dato manforte a Formigoni per cacciare l'assessore Ce' che stava scoprendo le magagne della sanita' lombarda emerse nell'ultimo anno''. ''L'idea di trattenere tre quarti delle tasse in Lombardia e' una bufala -conclude Tabacci- non e' competenza regionale; per dare lezioni agli altri bisogna essere virtuosi; quando la Lega ha avuto le carte in mano per giocare non ha mai affrontato i nodi delle promesse fatte''.

com-min

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Di Battista:risponderemo a colpi piazza a tentativo fermare M5s
Governo
Di Maio: no a Gentiloni o altro Avatar per salvare la banca Pd
Governo
Renzi al Pd esclude restare,Gentiloni tiene ma partita non chiusa
Governo
Speranza al Pd: indispensabile una scelta di discontinuità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina