domenica 22 gennaio | 17:11
pubblicato il 29/nov/2012 21:58

Elezioni/ Si vota il 24-25 febbraio. Oggi parla Monti

Prima conferenza stampa, poi in tv. Durante nuovo Berlusconi show

Roma, 23 dic. (askanews) - L'ultimo atto è stato il decreto di scioglimento delle Camere, firmato dal Capo dello Stato Giorgio Napolitano, al termine di veloci consultazioni al Colle. Pochi minuti e il consiglio dei ministri ha fissato ieri la scadenza elettorale per le Politiche al 24 e 25 febbraio. Insomma, da ieri sera è partita la campagna elettorale. Con un'incognita che, fino a quando non sarà chiarita, monopolizzerà l'attenzione dei partiti e dell'opinione pubblica. Tutto ruota, infatti, intorno al ruolo che il premier Mario Monti giocherà nella contesa politica. Da questo discenderà anche l'atteggiamento degli altri protagonisti in campo. Ieri, in consiglio dei ministri, il presidente del Consiglio non si è sbilanciato: Sul mio futuro "sto riflettendo" e questo "non è né un sì né un no". Già oggi sarà possibile aggiungere alcuni elementi decisivi per chiarire il quadro. E' domenica 23 dicembre, poche ore dal Natale. Ma sarà una lunghissima giornata politica, con il presidente del Consiglio come protagonista assoluto, impegnato fin dal mattino di fronte alle telecamere. La prima tappa per il premier è la conferenza stampa di fine anno. Pochi minuti per riprendere fiato, poi Monti si recherà negli studi televisivi di In mezz'ora, il programma di Lucia Annunziata, per un'intervista in agenda alle 14.30. Non è difficile immaginare che molte delle domande della tradizionale conferenza stampa di fine anno ruoteranno appunto attorno al ruolo del Professore. In molti, se Monti non dovesse pronunciarsi sul tema, cercheranno comunque di raccogliere nuovi elementi su un'eventuale candidatura a Palazzo Chigi o sul varo di una lista che porti il nome del professore della Bocconi. Ma non basta. Perché le risposte di Monti innescheranno una reazione a catena nell'intero quadro politico. Reazioni che verranno consegnate in pochi minuti alla stampa. Chi è già pronto a replicare è un attivissimo Silvio Berlusconi, che da giorni imperversa su radio e tv, pubbliche e private. Anche ieri il Cavaliere ha trascorso buona parte della giornata a registrare interviste che andranno in onda a cavallo di Natale. Ma già oggi l'agenda del leader del Pdl è molto 'mediatica': prima interverrà a Tgcom24, intorno alle 14; poi, a seguire, prenderà la parola nel corso di Domenica In, ospite di Massimo Giletti. Infine non è escluso che possa organizzare una conferenza stampa ad hoc per commentare l'attualità politica.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Guerini: Bene Prodi. Ora il Mattarellum, è lo strumento migliore
Nato
Emiliano: Trump ignora la Nato? Potremmo rinegoziare trattati
Terremoti
Terremoto, Finocchiaro: Gentiloni pronto a riferire in Parlamento
Pd
Emiliano: se qualcuno apre il congresso mi candido segretario Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4