sabato 03 dicembre | 23:11
pubblicato il 29/nov/2012 21:58

Elezioni/ Senato approva Dl firme, per fare liste basta il 25%

Ulteriore riduzione per chi ha il gruppo in una delle Camere

Roma, 28 dic. (askanews) - Il Senato ha convertito in legge, con voto a larga maggioranza per alzata di mano, il decreto legge sulle firme necessarie per la presentazione di liste elettorali da parte delle formazioni politiche non presenti in Parlamento. L'anticipazione della scadenza elettorale comporta la riduzione a un quarto (25%) delle firme necessarie rispetto alle norme di legge vigenti. Ne basteranno quindi trentamila per la presentazione di una lista elettorale di una forza oggi extraparlamentare. Una ulteriore riduzione del 60% è prevista per i partiti che - alla data di entrata in vigore del decreto - sono costituiti in gruppo parlamentare almeno in una delle Camere, come l'Udc. Unica posizione dal voto favorevole di tutti i gruppi, l'astensione annunciata dalla Lega. La breve seduta è stata guidata dal presidente del Senato Renato Schifani.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Referendum, sfida decisiva per la madrina delle riforme Boschi
Riforme
Referendum, Salvini cavalca no per battezzare destra trumpista
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari