venerdì 20 gennaio | 05:39
pubblicato il 08/gen/2013 18:16

Elezioni: Santini, contento si sia pensato a rappresentante lavoro

Elezioni: Santini, contento si sia pensato a rappresentante lavoro

(ASCA) - Roma, 8 gen - ''Sono contento che in vista delle prossime elezioni ,da piu' parti si sia pensato che un rappresentante del lavoro possa entrare in Parlamento''. E' quanto sottolinea Giorgio Santini, da ieri ex segretario generale aggiunto della Cisl, in una lettera d'addio indirizzata alle donne e agli uomini della Cisl, che sara' pubblicata domani sul quotidiano della Cisl, Conquiste del Lavoro. ''Dal lontano 13 dicembre del '76 quando iniziai la mia esperienza sindacale in CISL sono passati piu' di 36 anni'', sottolinea il sindacalista che ha accettato di candidarsi nelle liste del Pd. ''E' arrivato il giorno di lasciare l'incarico in Cisl, per cogliere una opportunita' di candidatura alle prossime elezioni politiche. In questo momento scorrono davanti ai miei occhi migliaia di volti di donne e di uomini del lavoro, mille contrattazioni sindacali, le vertenze piu' aspre per evitare i licenziamenti, tantissime emozioni. Sintetizzarle in poche parole e' impossibile. Le racchiudo in una breve frase : hanno rappresentato la mia vita. L'hanno arricchita, l'hanno resa sempre interessante, l'hanno riempita di valori, di umanita', di sentimenti, di etica sociale, l'hanno resa in ogni momento degna di essere vissuta. Per questo grande privilegio ringrazio tutti ed ognuno. Sono contento che in vista delle prossime elezioni da piu' parti si sia pensato che un rappresentante del lavoro possa entrare in Parlamento''. ''Ho deciso di accettare una di queste proposte ( tutte ugualmente significative ) - aggiunge Santini - per portare nelle istituzioni la voce del lavoro, per contribuire a costruire le necessarie risposte alla sofferenza sociale che colpisce le persone, le famiglie, i giovani, gli anziani e che ha come prima causa la mancanza di lavoro. Mi sara' utilissima l'esperienza sindacale straordinaria che la CISL mi ha permesso di vivere e l'ancoraggio all'etica della responsabilita', alla solidarieta', alla sussidiarieta' che in CISL ho potuto cosi' utilmente respirare. Sono consapevole di aver ricevuto molto dalla Cisl. Molto di piu' di quello che ho cercato di dare''. ''Portero' sempre nel mio cuore - conclude - il grande insegnamento che ho ricevuto dagli uomini e dalle donne del lavoro : nei momenti critici, di fronte ai licenziamenti, nelle vertenze sindacali piu' dure hanno sempre avuto fiducia e speranza, nel sindacato e nella CISL. Una fiducia e una speranza che spero di riuscire a non tradire mai. Cislino per sempre''.

red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
D'Alema: con Renzi non vinceremo mai, leader e premier nuovi
Terremoti
Terremoto, Salvini: il trombato Errani commissario è demenziale
Terremoti
Blog Grillo: col cuore in Abruzzo. E' il momento di essere uniti
Terremoti
Terremoto, Gentiloni presiede a Rieti vertice Protezione Civile
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale