sabato 03 dicembre | 04:07
pubblicato il 30/mag/2011 18:55

Elezioni/ Rimonta centrosinistra a Nordest: en plein a Trieste

Rovigo al Pdl che perde Chioggia e Oderzo ma tiene Montebelluna

Elezioni/ Rimonta centrosinistra a Nordest: en plein a Trieste

Trieste, 30 mag. (askanews) - I ballottaggi nel Nordest decretano la rimonta del centrosinistra e sparigliano le carte in Veneto e Friuli-Veneza Giulia, feudi tenuti saldamente in mano al centrodestra. A Trieste il Pd conquista Comune e Provincia rispettivamente con Roberto Cosolini e Maria Teresa Bassa Poropat, riconfermata al secondo mandato. Del resto, già al primo turno nel capoluogo giuliano si era capito come sarebbe andata a finire. Roberto Cosolini aveva ottenuto il 40,6% giungendo poi al ballottaggio al 57,4%. Lo stesso dicasi per Poropat, la presidente della Provincia di Trieste al primo turno aveva totalizzato il 48,48% arrivando al secondo turno al 58%. Nel capoluogo giuliano, poi, sul centrodestra hanno pesato la frammentazione e i litigi interni, come riconosciuto dagli stessi candidati sconfitti, Giorgio Ret alla provincia e Roberto Antonione in comune, mentre invee il centrosinistra a Trieste è stato premiato fin dalle primarie proprio per la coesione e unitarietà d'intenti. "Non è una sorpresa la vittoria del centrosinistra - ha commentato Ret - sarebbe stato un miracolo il contrario, nel centrodestra siamo partiti malissimo e paghiamo un periodo di divisioni interne spaventose". Interessante anche il risultato in Veneto, dove comunque il comune di Rovigo è andato al Pdl di Bruno Piva (51%) per un centinaio di voti, sconfitto Federico Frigato candidato del centrosinistra fermatosi al 49%. Al primo turno Piva partiva già avvantaggiato dal suo 42,79% e ha potuto aggiungere i voti derivanti dall'apparentamento con la lista di centro Federazione dei moderati. Spicca l'esperimento di Chioggia (Venezia), dove l'alleanza Pd-Udc ha premiato il centrosinistra con la vittoria di Giuseppe Casson al 59% contro Beniamino Boscolo Capon che è rimasto fermo al 41%. Al primo turno nella cittadina lagunare, la sesta del Veneto per abitanti che usciva da un'amministrazione di centrodestra, Casson aveva ottenuto il 31,7, mentre Boscolo seguiva col 22%. Da valutare anche il risultato di Marca Trevigiana, feudo leghista per eccellenza. A Oderzo vince il centrosinistra con le due civiche del sindaco uscente Pietro Dalla Libera con un vero e proprio plebiscito al 63,7% contro la candidata del centrodestra, Michela Durante che si ferma al 36,2%, Montebelluna conferma invece il centrodestra con Marzio Favero al 52,1%. I ballottaggi hanno misurato, comunque, un arretramento della coalizione di governo Pdl-Lega, in un territorio, il Veneto, roccaforte consolidata del centrodestra verde-azzurro. Il primo ad accorgersene è proprio il segretario veneto della Lega Nord, Gian Paolo Gobbo che, però, la mette sul piano della politica nazionale criticando la sovraesposizione di Berlusconi a Milano definita "non opportuna" e invita la Lega Nord a fare una seria riflessione "in casa propria" sul risultato delle amministrative. Plaude, invece, alla doppia vittoria del centrosinistra a Trieste, città dove storicamente il centrodestra aveva un forte bacino di elettori, l'europarlamentare Debora Serracchiani che già dopo il primo turno aveva parlato di "en plein a Trieste". "Il Governo dovrebbe prendere atto di aver subito un voto di sfiducia da popolo - conclude l'esponente democrat - e trarne le debite immediate conseguenze".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Renzi: brogli voto estero? Film che ritorna da chi teme sconfitta
Riforme
Referendum, Salvini: voto estero comprato ma no vincerà comunque
Riforme
Renzi: col Sì Italia più forte in Ue su crescita e immigrazione
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari