giovedì 23 febbraio | 01:50
pubblicato il 16/gen/2013 10:13

Elezioni: Quagliariello (Pdl), Daul e' confuso. Monti non ha partito

Elezioni: Quagliariello (Pdl), Daul e' confuso. Monti non ha partito

(ASCA) - Roma, 16 gen - ''Daul ha fatto un po' di confusione e oggi gli mandero' una lettera aperta''. Cosi' il vice capogruppo del Pdl al Senato, Gaetano Quagliariello, ad Agora', su Rai Tre, commenta quanto affermato ieri dal capogruppo del Ppe al Parlamento europeo, il francese Joseph Daul, secondo il quale il candidato del Ppe per le elezioni italiane sarebbe Mario Monti. ''C'e' una cosa che i giornali non dicono - prosegue Quagliariello - Monti si e' arrabbiato per questo mezzo endorsement. Monti non ha un partito e non ha aderito al Ppe. I due partiti che hanno aderito al Ppe sono il Pdl e l'Udc. Quindi Daul ha fatto confusione. Le agenzie di ieri dettavano che c'e' stata poi una telefonata di Monti a Daul. Monti gli ha detto di essere sopra le cose e di non essere un'espressione del Ppe. Quindi Daul ha dato un endorsment a chi non lo voleva''.

gar/sam/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Campidoglio
Grillo: entro due giorni Raggi risolve questione di stadio Roma
Centrosinistra
Entro sabato gruppi ex Pd, pressing per convincere parlamentari
Roma
Grillo: Roma una bomba atomica, che pretendete da M5s?
Governo
Renzi: governo fa cose importanti ma se ne parla poco
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Nasa: scoperti sette esopianeti simili alla Terra
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech