mercoledì 07 dicembre | 15:33
pubblicato il 17/gen/2013 20:15

Elezioni: Quagliariello, Ingroia non puo' candidarsi in Sicilia

Elezioni: Quagliariello, Ingroia non puo' candidarsi in Sicilia

(ASCA) - Roma, 17 gen - ''La notizia della candidatura di Ingroia in Sicilia, nello stesso territorio nel quale fino a poco tempo fa era procuratore aggiunto, spiega molte cose.

Spiega la pantomima del 'passaggio in Guatemala' e spiega anche per quale ragione, pur essendo partito solo a novembre, ha fatto si' che il Csm autorizzasse la sua collocazione in fuori ruolo gia' lo scorso mese di luglio, sfruttando le polemiche determinate dalle intercettazioni delle telefonate del presidente Napolitano''. Lo dichiara Gaetano Quagliariello, vicecapogruppo vicario del Pdl al Senato.

''La legge, infatti - prosegue Quagliariello - prevede che un magistrato non possa candidarsi nel luogo nel quale nei sei mesi precedenti ha esercitato le funzioni giudiziarie.

Per candidarsi in Sicilia senza rovinare l'effetto sorpresa (ammesso che qualcuno si sia sorpreso per il suo ingresso in politica) Ingroia ha dunque escogitato l'intermezzo guatemalteco. C'e' pero' un problema - continua - e non di poco conto: ancora a settembre il dottor Ingroia ha compiuto atti istruttori di un certo rilievo come l'audizione del presidente Berlusconi, per conto della procura di Palermo e non certo dell'Onu e tantomeno del Guatemala. Ancora a novembre, Ingroia firmava la memoria inviata al gip sulla trattativa Stato-mafia, alla cui redazione avra' presumibilmente partecipato''.

''Delle due l'una: o Ingroia non puo' candidarsi in Sicilia perche' fino a novembre non era ancora effettivamente fuori ruolo, o se era fuori ruolo non avrebbe potuto compiere atti giudiziari. Il Csm - conclude Quagliarello - ha spesso sollecitato il Parlamento ad approvare norme piu' stringenti sul passaggio tra la toga e la politica. Se fossero rispettate le poche regole che gia' ci sono sarebbe intanto un primo passo''.

com-ceg/mau/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi e Pd pronti a governo istituzionale: ma con numeri larghi
L.Bilancio
L.Bilancio, governo pone fiducia in aula Senato su art.1
Governo
Mattarella frena corsa al voto,prima sistema elettorale uniforme
Governo
Renzi: governo istituzionale ma largo, sennò non temo voto
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Dopo il panettone in Gran Bretagna volano bollicine Pignoletto
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni