martedì 28 febbraio | 14:11
pubblicato il 18/gen/2013 15:58

Elezioni: Pd, garantire voto ai 20 mila studenti Erasmus

(ASCA) - Roma, 18 gen - Il Pd ha presentato questa mattina alla Camera un'interrogazione parlamentare ai ministri dell'Interno e degli Esteri, Annamaria Cancellieri e Giulio Terzi per ''garantire il diritto di voto dei circa 20 mila studenti italiani che stanno partecipando al programma di studio Erasmus''.

Lo rendono noto le deputate democratiche, Sesa Amici e Maria Coscia, candidate nelle liste del Pd del Lazio che sottolineanno come ''non consentire il voto sarebbe penalizzante e discriminatorio nei confronti dei nostri giovani concittadini che, allo stato attuale delle cose, risultano essere ostacolati nell'esercizio di un loro diritto costituzionale. I ministri Terzi e Cancellieri -concludono Amici e Cosica- si attivino rapidamente per consentire agli studenti Erasmus di esercitare il loro legittimo diritto di voto attraverso un voto per corrispondenza, come avviene nel resto d'Europa''. com-min

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrodestra
Zaia a Berlusconi: io candidato premier? E' una manfrina
Centrodestra
Salvini gela Berlusconi: no a Zaia leader e a doppia moneta
Vitalizi
M5s: Boldrini calendarizza nostra proposta su pensioni deputati
Pd
Pd, D'Alema: attacchi Renzi? Non vorrei alimentare ossessioni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, nanocubi per la diagnosi precoce di Alzheimer e Parkinson
Motori
La Turbo S E-Hybrid diventa modello più potente Porsche Panamera
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Favara: apre l'Alba Palace: quattro stelle di cultura e tradizione
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
SpaceX invierà due turisti spaziali attorno alla Luna a fine 2018
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech