mercoledì 07 dicembre | 11:43
pubblicato il 23/feb/2013 11:08

Elezioni: nel 2008 netta vittoria del centrodestra. Ma non bastera'

Elezioni: nel 2008 netta vittoria del centrodestra. Ma non bastera'

(ASCA) - Roma, 23 feb - Le elezioni anticipate del 14 e 15 aprile 2008, nelle quali vota il 78,1% degli aventi diritto, sono vinte nettamente dalla coalizione di centrodestra formata da Pdl, Lega Nord e Movimento per l'Autonomia (Mpa).

Ottiene complessivamente alla Camera il 46,81%, che grazie al premio di maggioranza si traduce in 340 deputati. Al Senato il risultato e' addirittura migliore: 47,32%, equivalente a 168 senatori.

Il Pdl, dove sono confluiti Forza Italia e Alleanza nazionale, ottiene il 37,38% a Montecitorio e il 38,17% a Palazzo Madama. La Lega Nord raggiunge l'8,3 alla Camera e l'8,06 al Senato. L'agonia che aveva contrassegnato la fine del governo Prodi, nato nel 2006 con una striminzita maggioranza al Senato e terminato l'8 febbraio del 2008, finisce per premiare il centrodestra. Silvio Berlusconi ha via libera per tornare a guidare il governo (il quarto da quando e' sceso in politica nel 1994).

La coalizione di centrosinistra formata da Pd e Idv ottiene il 37,55% alla Camera e il 38,01 al Senato. Quelle del 20008 sono le elezioni d'esordio anche del Pd, guidato in quella fase dal segretario Walter Veltroni: 33,18 alla Camera e 33,69% al Senato. Il partito di Antonio Di Pietro si attesta al 4,37% alla Camera e al 4,32% al Senato.

Non ottiene il quorum del 4% per accedere alla Camera il raggruppamento denominato La Sinistra Arcobaleno guidato da Fausto Bertinotti, presidente di Montecitorio dal 2006 al 2008: si ferma al 3,08% alla Camera e al 3,21% al Senato (anche a Palazzo Madama non ottiene rappresentanza). Supera l'asticella del quorum l'Udc: 5,62% alla Camera, 5,69% al Senato. Questi risultati si riflettono in una semplificazione della rappresentanza politica. I gruppi che si formano alla Camera e al Senato sono: Pdl, Lega Nord, Pd, Idv, Udc e Gruppo misto. Nel corso della legislatura se ne costituiscono altri. Dopo la separazione dal Pdl di Gianfranco Fini nel 2011, si forma il gruppo di Futuro e liberta' (Fli) a cui aderiscono 34 deputati e 10 senatori. Ventuno deputati di varia provenienza confluiscono poi nel gruppo che raccoglie gli aderenti a Popolo e territorio.

Non sara' sufficiente la netta maggioranza conseguita dal centrodestra sia alla Camera sia al Senato per dare stabilita' al quadro politico. La rottura tra Berlusconi e Fini fa scricchiolare la tenuta dell'esecutivo.

La maggioranza del premier deve ricorrere al gruppo di Popolo e territorio quando Fli aveva presentato una mozione di sfiducia. Berlusconi si dimette il 12 novembre 2011, dopo che il Parlamento aveva approvato la legge di stabilita'. Il premier dimissionario va al Quirinale per rassegnare il mandato nelle mani di Giorgio Napolitano, presidente della Repubblica. Il 16 novembre si insedia il governo ''tecnico'' presieduto da Mario Monti che dura poco piu' di un anno. Il premier si dimette l'8 dicembre 2012 dopo aver incontrato il Capo dello Stato. Monti prende atto che il Pdl, con l'intervento in Aula del segretario Angelino Alfano, aveva deciso di astenersi sulla legge di stabilita' e di non prendere parte alle votazioni in Senato, dove l'astensione equivale a voto contrario. Napolitano scioglie le Camere e indice le elezioni che si terranno domenica 24 e lunedi' 25 febbraio. gar/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi vuole dalla direzione l'ok del Pd a elezioni anticipate
Governo
Renzi e Pd pronti a governo istituzionale: ma con numeri larghi
Governo
Udc esce da Ap di Alfano: nuovi gruppi contro voto anticipato
Governo
Bersani: Renzi vuole voto? Non si vince sulle macerie del Paese
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Veronafiere,Danese:con Vinitaly salto qualità nei paesi asiatici
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Robotica soft, macchine più versatili ispirate a piante e animali
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni