sabato 21 gennaio | 16:42
pubblicato il 12/feb/2013 19:32

Elezioni: Monti, rifiuto stereotipo che abbiamo colpito soliti noti

Elezioni: Monti, rifiuto stereotipo che abbiamo colpito soliti noti

(ASCA) - Roma, 12 feb - ''Il mio capitale politico non e' sceso proprio a zero. Il mio obiettivo non era quello di acquisire popolarita'. Tanta gente mi diceva 'vada avanti, vada avanti anche se ci tassa un po' troppo'. Io non sono un esponente del popolo di sinistra che promette diritti astratti che poi portano alla disoccupazione e non sono neanche un esponente di destra che promette la riduzione fiscale che porterebbe l'Italia ad avere un nuovo professore.

E' assolutamente falso che abbiamo voluto colpire i soliti noti. Rifiuto questo stereotipo''. Lo afferma il premier dimissionario Mario Monti a Radio Capital.

''Per vent'anni persone e partiti che non volevano ridurre il loro capitale politico hanno rinviato le cose che avrebbero dovuto fare'', aggiunge Monti.

ceg/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Prodi: alla sinistra serve un nuovo riformismo
Governo
Grasso: legislatura duri fino a 2018 per recuperare tempo perduto
M5s
Ue, Grillo: Alde? Si vergogni chi si è rimangiato la parola data
Fi
Fi: sostegno Berlusconi a Prodi? Accuse Salvini paradossali
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4