sabato 03 dicembre | 23:03
pubblicato il 21/feb/2013 14:56

Elezioni: Monti, piu' risorse e efficienza a sanita'.Fondi per 34 ospeda

Elezioni: Monti, piu' risorse e efficienza a sanita'.Fondi per 34 ospeda

(ASCA) - Roma, 21 feb - Dopo 15 mesi mesi di risanamento delle finanze italiane ''possiamo guardare al futuro con piu' speranza!'' e ''destinare maggiori risorse'' al Servizio Sanitario Nazionale che va innovato, innanzitutto, in termini di maggiore efficacia e trasparenza. Sono queste le parole scelte dal presidente del Consiglio uscente, Mario Monti, nel presentare oggi a Roma l'Agenda sanita', a fianco del ministro Renato Balduzzi e del professor Bruno Gridelli, oncologo di fama internazionale e candidato di Scelta civica.

Sei i punti nei quali e' articolata l'Agenda a partire dal ruolo dello Stato che resta il principale garante del Servizio sanitario nazionale (Ssn) ''un patrimonio da difendere e preservare'' ha detto Monti. Nel sottolineare che la sanita' ''non deve essere percepita come una voce di costo'', bensi' come ''un motore della crescita'', l'Agenda si sofferma sui 16,84 miliardi di euro pubblici stanziati dal 1988 ad oggi per la sanita' dei quali ''poco piu' del 40% e' stato speso''. Pertanto ''rimangono oltre sei miliardi di euro con i quali sarebbe possibile costruire, soprattutto al centro sud, almeno 34 ospedali, con 500 posti letto ciascuno, per un totale di 17mila posti letto'', attraverso un piano straordinario di edilizia sanitaria che ''creerebbe circa 34mila posti di lavoro in cinque anni''. Ancora, investendo sei miliardi di euro in tre anni nel potenziamento dell'informatizzazione del settore si ''potrebbero produrre risparmi per 15 miliardi l'anno e creare migliaia di posti di lavoro'' appurano gli esperti di Scelta civica.

Si' alla riforma dei ticket sanitari, attualmente fonte di ''un sistema di esenzioni sostanzialmente iniquo'', sfavorevole ''all'infanzia'' e alle ''fasce realmente deboli della popolazione''. Da qui la necessita' di riformare i ticket parallelamente ad ''una revisione del sistema di calcolo dell'indice Isee'' e ad ''un impegno senza cedimenti nella lotta all'evasione fiscale''. Sul fronte governance, infine, secondo l'Agenda sanita' presentata da Scelta civica, la garanzia di maggiori merito e trasparenza passa attraverso ''il rafforzamento degli organi centrali'', a partire dal ministero della Salute; la ricerca di ''eque e ragionevoli soluzioni al problema della responsabilita' professionale'' dei medici; l'adozione di ''specifiche norme anti-corruzione'' nel quadro di una meglio regolamentata collaborazione tra pubblico e privato. L'avvio del nuovo Portale nazionale della salute permettera', inoltre, ''a tutti di sapere chi fa che cosa in sanita'''. Viene, infine, sancito l'impegno ''nella promozione di stili di vita sani'' essendo l'Italia tra gli ultimi Paesi Ue per spesa sanitaria destinata alla prevenzione pari allo 0,5% contro il 2,9% della media europea.

stt/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari