lunedì 05 dicembre | 12:21
pubblicato il 09/gen/2013 08:36

Elezioni: Monti annuncia i suoi primi candidati, il Pd chiude le liste

Elezioni: Monti annuncia i suoi primi candidati, il Pd chiude le liste

(ASCA) - Roma, 9 gen - Nel corso di una intervista a TgCom, Mario Monti fa i primi nomi dei candidati che saranno presenti nella sua lista Scelta civica: ''Ilaria Borletti Buitoni, presidente Fai che ha scritto un libro su 'L'Italia possibile?' e ha accettato di candidarsi per togliere il punto interrogativo. Poi ci vogliono espressioni dell' industria italiana che innova, e ha accettato Alberto Bombassei, presidente di Brembo. Ci vogliono personalita' dell'Italia che vince, con sforzo: Valentina Vezzali, campionessa olimpica di scherma che nonostante continuera' fino alle Olimpiadi del 2016, ha accettato di essere disponibile per un serio impegno; Mario Sechi, direttore del 'Tempo'''. Tra i primi nomi ufficiali, c'e' anche quello di Luigi Marino, presidente di Confcooperative. Vezzali conferma la sua decisione con un messaggio su Twitter: ''Ho deciso di raccogliere l'invito del Senatore Monti e salire in politica con Scelta civica. Sono convinta di poter svolgere con successo le due attivita', avvicinando il mondo degli sportivi (atleti e tifosi) a quello dei politici. Per me e' una scelta di responsabilita'. E' una scelta civica''. Pier Ferdinando Casini smentisce l'indiscrezione secondo cui ci sarebbe nervosismo nell'Udc per la decisione di Monti di affidare a Enrico Bondi, ex commissario di governo per la spending review, il vaglio delle candidature: ''Per la compilazione delle liste che fanno capo al presidente del Consiglio non ci sono quote, ne' sono in corso su questo trattative: tutti saranno indicati dal presidente del Consiglio. Noi avremo zero senatori, visto anche che avremo un gruppo unico. Non ci sono affatto trattative, il clima tra noi e' ottimo''. Il leader dell'Udc attacca il centrodestra: ''Quello tra Pdl e Lega e' un accordo della disperazione. Hanno fatto un'operazione cosi' chiara che da stasera ci sono tre candidati del Pdl e della Lega per Palazzo Chigi e inizia una caccia al tesoro tra Berlusconi, Tremonti e Alfano''. Ieri sera la Direzione del Pd ha intanto approvato le liste elettorali. ''Noi siamo la lepre da inseguire e tutti faranno la gara dietro di noi. Piu' che favoriti, ci sentiamo vincenti. Sulle liste abbiamo ammazzato il Porcellum con le primarie. Non abbiamo conventi o case private, facciamo tutto all'aria aperta'', dice Pier Luigi Bersani in apertura di riunione polemizzando con Monti. Il segretario del Pd sostiene di non temere il risultato del Senato e lo spettro di due maggioranze diverse nelle due Camere. Bersani sara' capolista alla Camera nel Lazio oltre che in Lombardia e Sicilia, due delle regioni a esito incerto per il Senato. Le altre due sono Veneto e Campania. Da qui le candidature di prestigio dell'economista Carlo Dell'Aringa e del giornalista (ex vicedirettore del ''Corriere della sera'') Massimo Mucchetti in Lombardia, di Guglielmo Epifani, ex segretario Cgil, e Rosaria Capacchione, giornalista nota per sue inchieste anticamorra, in Campania. Dei 38 capilista del Pd, 15 sono donne: una scelta che conferma l'obiettivo di voler raggiungere la parita' di genere nella rappresentanza. Restano fuori dalle liste Roberto Reggi, ex sindaco di Piacenza, principale collaboratore di Matteo Renzi nelle primarie per la premiership del centrosinistra, e il senatore uscente, dopo una sola legislatura, Stefano Ceccanti, anche lui vicino alle posizioni di Renzi. Il vicesegretario Enrico Letta sara' capolista in Campania e nelle Marche. I capigruppo di Camera e Senato, Dario Franceschini e Anna Finocchiaro, saranno rispettivamente capolista in Emilia Romagna alla Camera (accanto alla campionessa olimpica Josefa Idem per il Senato) e in Puglia per Palazzo Madama. Piero Grasso, ex procuratore antimafia, guidera' le liste del Senato nel Lazio. Confermate la candidatura in Lombardia di Giampaolo Galli, ex direttore generale di Confindustria, e di Giorgio Santini, ex numero due della Cisl. Quanto alle presenze di area cattolica, ci saranno Edoardo Patriarca (presidente del Centro nazionale per il volontariato), Ernesto Preziosi (ex presidente dell'Azione cattolica), Emma Fattorini (ordinario di Storia contemporanea) e Flavia Nardelli (direttrice dell'Istituto Sturzo). Valeria Fedeli, tra le fondatrici del movimento ''Se non ora quando?'', e' capolista in Toscana per il Senato. Alla Camera, capolista in Toscana e' invece Maria Chiara Carrozza, rettore dell'Istituto superiore Sant'Anna di Pisa. Corradino Mineo, che ieri si e' dimesso da direttore di Rainews24, e' capolista in Senato in Sicilia. In quota Renzi, sono passate le candidature di Yoram Gutgeld (direttore di McKinsey), Lino Paganelli, Simona Bonafe', Luca Lotti, Paolo Gentiloni ed Ermete Realacci. Conferme pure per alcune candidature che fanno capo alla corrente di Beppe Fioroni. Confermata la candidatura di Franco Marini, ex presidente del Senato. Lascia Enzo Bianco, senatore uscente. Bersani promuove con le candidature i suoi piu' stretti collaboratori nelle primarie: Roberto Speranza, Alessandra Moretti, Matteo Giuntella, Nico Stumpo. Confermata la candidatura dello storico Miguel Gotor. La corrente franceschiniana conferma alcuni dei suoi parlamentari, tra cui Antonello Giacomelli e Francesco Garofani. Recuperata Paola Concia in quota corrente di Ignazio Marino (e' candidata al Senato in Abruzzo). Da una prima analisi delle candidature, esce molto rafforzata la corrente che fa capo al segretario Bersani mentre e' fortemente ridimensionata quella veltroniana. Ma per valutare la nuova geografia delle diverse componenti del Pd occorrera' valutare l'insieme dei candidati e poi degli eletti. gar/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Di Maio: da domani al lavoro per futuro governo M5s
Riforme
Referendum, Renzi: ho perso io e mi dimetto, ma senza rimorsi
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, Grillo: addio Renzi, ha vinto la democrazia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari