martedì 17 gennaio | 08:00
pubblicato il 10/gen/2013 12:29

Elezioni: Maroni, trattenere 75% tasse in Lombardia con statuto speciale

(ASCA) - Milano, 10 gen - La proposta della Lega Nord di trattenere sul territorio il 75% del gettito fiscale ''tecnicamente si puo' fare''. Lo ha ribadito il segretario federale dela Lega Nord, Roberto Maroni, sottolineando che il Carroccio e' pronto a lottare per raggiungere questo obiettivo anche al costo di trasformare la Lombardia in una Regione a statuto speciale. ''Bisognera' lottare, non sara' facile perche' e' una proposta che cambia gli equilibri. Se per realizzarla la Lombardia deve diventare una Regione a statuto speciale, allora lo diventera'. La coalizione condivide questo punto, mentre se vincera' una maggioranza di segno opposto dovra' comunque fare i conti con noi''. Il numero uno della Lega Nord ha chiarito che questa proposta ''vale 16 miliardi l'anno in piu' in Lombardia.

Questo vuol dire cancellare l'Irap, eliminare il bollo auto e dare libri di testo gratis per tutti gli studenti delle scuole dell'obbligo. E resterebbe una somma di circa 8-9 miliardi l'anno per investimenti in infrastrutture e a sostegno delle imprese''.

Maroni non ha mancato di contestare le cifre fornire l'altra sera a ''Otto e mezzo'' da Silvio Berlusconi, convinto che in Lombardia rientri una percentuale di circa 72-73% delle imposte pagate. ''Le percentuali sono quelle che dico io'', ha rilanciato Maroni spiegando che nella peggiore delle ipotesi ''siamo al 66%'', e che innalzare questa percentuale al 75% equivale a ''16 miliardi netti in piu' per la Lombardia''.

Una proposta che per Maroni non equivale a un ritorno alle origini del Carroccio: ''Non e' secessione. Sarebbe secessione se volessimo trattenere sul territorio il 100% delle tasse, mentre ci siamo impegnati a restituire il 25%, cioe' un quarto delle nostre tasse, per la coesione nazionale. Il 25% sono tanti soldi, il resto sono risorse dei lombardi ed e' giusto che li trattengano''. Da Maroni un avvertimento a chi si oppone a questa proposta: ''Dovranno fare i conti con noi, io non arretro di un millimetro''.

fcz/cam/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Bersani: Renzi non ha capito lezione, così si sbatte di nuovo
Conti pubblici
Conti pubblici, blog Grillo: Gentiloni e Padoan si dimettano
Centrodestra
Salvini: se Berlusconi preferisce Renzi, meglio soli al voto
Conti pubblici
Ue sollecita manovra correttiva. Gentiloni vede Padoan
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, ripartono lavori prolungamento M1 fino a Monza Cinisello