domenica 26 febbraio | 12:08
pubblicato il 23/feb/2013 16:25

Elezioni: legalita' e antiliberismo, la Rivoluzione civile di Ingroia

Elezioni: legalita' e antiliberismo, la Rivoluzione civile di Ingroia

(ASCA) - Roma, 23 feb - Attuare i principi di uguaglianza, liberta' e democrazia della Costituzione repubblicana, nata dalla Resistenza. E' il filo conduttore del programma elettorale di Rivoluzione civile, che candida Antonio Ingroia alla presidenza del Consiglio. ''Vogliamo realizzare un 'nuovo corso' delle politiche economiche e sociali, a partire dal Mezzogiorno, alternativo tanto all'iniquita' e alla corruzione del ventennio berlusconiano, quanto alla distruzione dei diritti sociali, del lavoro e dell'ambiente che ha caratterizzato il governo Monti'', si legge nelle prime righe del documento programmatico di Rivoluzione civile. Seguono parole nette sulla propria collocazione politica, che boccia il liberismo come terapia economica: ''Vogliamo un'Europa autonoma dai poteri finanziari e una riforma democratica delle sue istituzioni. Siamo contrari al Fiscal Compact''. Legalita' e antimafia sono il successivo punto programmatico. Come ha illustrato piu' volte Ingroia in tv e nei suoi comizi, serve ''una nuova politica antimafia che abbia come obiettivo ultimo non solo il contenimento ma l'eliminazione della mafia, che va colpita nella sua struttura finanziaria e nelle sue relazioni con gli altri poteri, a partire da quello politico''. In un successivo capitolo denominato ''Per la laicita' e le liberta''' il documento programmatico opta per ''una cultura che riconosca le differenze'': ''Aborriamo il femminicidio, contrastiamo ogni forma di sessismo e siamo per la democrazia di genere. Contrastiamo l'omofobia e vogliamo il riconoscimento dei diritti civili, degli individui e delle coppie, a prescindere dal genere. Contrastiamo ogni forma di razzismo e siamo per la cittadinanza di tutti i nati in Italia e per politiche migratorie accoglienti''. Seguono i temi del lavoro: ''Non vogliamo piu' donne e uomini precari. Siamo per il contratto collettivo nazionale, per il ripristino dell'art. 18 e per una legge sulla rappresentanza e la democrazia nei luoghi di lavoro. Vogliamo creare occupazione attraverso investimenti in ricerca e sviluppo, politiche industriali che innovino l'apparato produttivo e la riconversione ecologica dell'economia.

Vogliamo introdurre un reddito minimo per i disoccupati''. Nel programma anche altri obiettivi: no alla Tav in Val di Susa e al Ponte sullo Stretto di Messina, no alla privatizzazione dei beni comuni (a partire dall'acqua), eliminazione dell'Imu sulla prima casa, istituzione una patrimoniale sulle grandi ricchezze, colpire l'evasione e alleggerire la pressione fiscale nei confronti dei redditi medio-bassi. Nel documento c'e' un altro passaggio contro il governo Monti: ''Vogliamo abrogare la controriforma pensionistica della Fornero, eliminando le gravi ingiustizie generate, a partire dalla questione degli esodati''. Dopo aver parlato di scuola, universita' e cultura, nel documento si afferma: ''Vogliamo una riforma democratica dell'informazione. Vogliamo una legge sul conflitto di interessi e che i partiti escano dal consiglio di amministrazione della Rai''. Chiudono il punto dedicato a ''Per la pace e il disarmo'' e quello che illustra ''Per una nuova questione morale e un'altra politica''.

Rivoluzione civile nasce come patto tra quattro partiti (Idv, Prc, Pdci, Verdi). Rimane da capire se si trasformera' in partito unico nel caso di successo elettorale o il rassemblement utile a conseguire il 4% utile per entrare alla Camera si sciogliera' in ogni caso poche settimane dopo l'esito del voto del 24 e 25 febbraio.

gar/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Errani lascia Pd: ora nuova avventura, ma ci ritroveremo
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Pd
Orlando: mi candido per guidare il Pd, non contro qualcuno
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech