giovedì 08 dicembre | 19:54
pubblicato il 27/feb/2013 19:17

Elezioni: Ist.Cattaneo, e' Pd maggiore 'bacino' di voti verso M5S

Elezioni: Ist.Cattaneo, e' Pd maggiore 'bacino' di voti verso M5S

(ASCA) - Roma, 27 feb - E' in prima fila il Pd, ma ben accompagnato, soprattutto in termini proporzionali, da IdV e dall'estrema destra, oltre che dalla Lega Nord, il principale 'bacino' elettorale cui ha attinto i voti il Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo. E' quanto emerge da una prima 'mappa' tracciata dall'Istituto Carlo Cattaneo che parte dall'analisi dei flussi elettorali in 9 citta' italiane (Torino, Brescia, Padova, Bologna, Firenze, Ancona, Napoli, Reggio Calabria, Catania), e che ha confrontato gli esiti delle consultazioni politiche dei giorni scorsi con quelle del 2008 (Camera dei deputati). Nella maggioranza delle citta' considerate il principale tributario di voti a Grillo e' il Pd. Questo vale soprattutto nel Centro Nord, dove il flusso maggiore al M5S viene dal Pda Torni, Brescia, Bologna, Firenze, Ancona. In questo quadro fa eccezione Padova, con il flusso proveniente dalla Lega Nord. Spostandosi al Sud e' ancora il partito democratico a cedere voti a Grillo a Napoli, ma non a Reggio Calabria e a Catania (le altre due citta' analizzate). Il secondo tributo importante di voti a Grillo e' giunto dalla Lega Nord, specie nelle zone 'bianche'. A Brescia il 30% di coloro che hanno votato M5S e' rappreentato da persone che avevano votato Ln nel 2008, e questa percentuale e' ancora superiore a Padova, dove quasdi la meta' dei voti a Grillo e' di ex aderenti al Carroccio. Il terzo partito a donare voti a M5S e' l'Italia dei Valori: a Torino il 20% dei voti a Grillo viene proprio da questo partito e 'pesa' addirittura il 75% dell'intero elettorato IdV del 2008. Stessa tendenza marcata anche a Brescia, Padova, Bologna, Ancona, ma in linea generale particamente in tutte le citta'. C'e' poi il flusso che viene al Movimento dalle ali estreme di destra e sinistra. Soprattutto dall'estrema destra (La Destra, Fiamma tricolore, Forza Nuova) sono proprozionalemnte significativi, ancorche' esigui in termini assoluti: tra il 25 e il 35% di questi elettorati e andato al M5S. njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Pontassieve riaccoglie Renzi: "non molli ora, deve andare avanti"
Governo
Mattarella apre consultazioni,l'arbitro silente debutta in campo
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Governo
Crisi, Grillo: elezioni subito senza scuse, legge elettorale c'è
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni