sabato 21 gennaio | 05:27
pubblicato il 27/feb/2013 19:17

Elezioni: Ist.Cattaneo, e' Pd maggiore 'bacino' di voti verso M5S

Elezioni: Ist.Cattaneo, e' Pd maggiore 'bacino' di voti verso M5S

(ASCA) - Roma, 27 feb - E' in prima fila il Pd, ma ben accompagnato, soprattutto in termini proporzionali, da IdV e dall'estrema destra, oltre che dalla Lega Nord, il principale 'bacino' elettorale cui ha attinto i voti il Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo. E' quanto emerge da una prima 'mappa' tracciata dall'Istituto Carlo Cattaneo che parte dall'analisi dei flussi elettorali in 9 citta' italiane (Torino, Brescia, Padova, Bologna, Firenze, Ancona, Napoli, Reggio Calabria, Catania), e che ha confrontato gli esiti delle consultazioni politiche dei giorni scorsi con quelle del 2008 (Camera dei deputati). Nella maggioranza delle citta' considerate il principale tributario di voti a Grillo e' il Pd. Questo vale soprattutto nel Centro Nord, dove il flusso maggiore al M5S viene dal Pda Torni, Brescia, Bologna, Firenze, Ancona. In questo quadro fa eccezione Padova, con il flusso proveniente dalla Lega Nord. Spostandosi al Sud e' ancora il partito democratico a cedere voti a Grillo a Napoli, ma non a Reggio Calabria e a Catania (le altre due citta' analizzate). Il secondo tributo importante di voti a Grillo e' giunto dalla Lega Nord, specie nelle zone 'bianche'. A Brescia il 30% di coloro che hanno votato M5S e' rappreentato da persone che avevano votato Ln nel 2008, e questa percentuale e' ancora superiore a Padova, dove quasdi la meta' dei voti a Grillo e' di ex aderenti al Carroccio. Il terzo partito a donare voti a M5S e' l'Italia dei Valori: a Torino il 20% dei voti a Grillo viene proprio da questo partito e 'pesa' addirittura il 75% dell'intero elettorato IdV del 2008. Stessa tendenza marcata anche a Brescia, Padova, Bologna, Ancona, ma in linea generale particamente in tutte le citta'. C'e' poi il flusso che viene al Movimento dalle ali estreme di destra e sinistra. Soprattutto dall'estrema destra (La Destra, Fiamma tricolore, Forza Nuova) sono proprozionalemnte significativi, ancorche' esigui in termini assoluti: tra il 25 e il 35% di questi elettorati e andato al M5S. njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Renzi al Nazareno incontra big del partito
Craxi
Berlusconi: mi manca Craxi, è stato vittima di un golpe
Terremoti
Terremoto, Finocchiaro: stanziati 30 milioni per l'emergenza
Maltempo
Rigopiano, Gentiloni: grazie a chi salva vite, forza e coraggio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4