lunedì 05 dicembre | 05:27
pubblicato il 07/feb/2013 13:13

Elezioni: Ingroia, tra Pd e Sel contraddizioni insanabili

(ASCA) - Torino, 7 feb - Ingroia sembra puntare su Vendola per aprire un varco con il centrosinistra. ''Bersani ha gia' scelto, andra' con Monti. E' quindi se cosi' dovesse essere l'Italia dovra' rassegnarsi ancora una volta a non avere un governo di centro sinistra, visto che Monti rappresenta la destra. Se qualcuno invece volesse fare un governo disinistra con il nostro programma noi siamo li' e non ci spostiamo di un millimetro''. Ha detto il leader di Rivoluzione civile a Torino per la campagna elettorale.

''Le opportunita' di dialogo ci sono state, il centrosinistra ha preferito guardare altrove. Se ci sono le condizioni di partecipare ad una coalizione di governo per governare il cambiamento, con l'esclusione di Berlusconi e Monti, noi ci siamo'' ha proseguito.

Tra Sel e Pd Ingroia vede ''una contraddizione difficilmente sanabile'' e a Nichi Vendola tende la mano: ''Per noi costituisce ancora un interlocutore e anzi dovrebbe richiamare ad una maggiore coerenza il Pd''.

eg/cam/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum, affluenza boom alle urne: alle 19 è già al 57,24%
Riforme
Referendum,Centro-Nord spinge affluenza oltre 60%,Sud sotto il 50%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari