giovedì 23 febbraio | 13:01
pubblicato il 11/mar/2013 17:32

Elezioni: Ingroia-Di Pietro, e' divorzio. L'Idv torna nel centrosinistra

Elezioni: Ingroia-Di Pietro, e' divorzio. L'Idv torna nel centrosinistra

(ASCA) - Roma, 11 mar - ''La straordinaria esperienza di Rivoluzione civile e' appena cominciata, il nostro movimento e' una realta' destinata a crescere ogni giorno. Intendiamo valorizzare le istanze che provengono dal territorio, la passione dei nostri sostenitori e l'entusiasmo dei cittadini che ci chiedono di rilanciare con piu' forza il nostro progetto. Si e' chiusa una fase di Rivoluzione Civile. Un abbraccio e un augurio di buon proseguimento agli ex compagni di viaggio come Antonio Di Pietro e a quanti ritornano sui propri passi''. Lo dichiara in una nota Antonio Ingroia, leader di Rivoluzione civile, che in questo modo replica alla conferenza stampa che questa mattina ha tenuto Antonio Di Pietro nella Sala stampa di Montecitorio. ''Posso dire che per cinque anni abbiamo tenuto una posizione ferma e coerente, difendendo sempre la nostra assoluta autonomia, ed e' questo, l'aver sempre voluto ragionare con la nostra testa, che ci e' stato fatto pagare.

Per questo siamo oggi fuori dal Parlamento'', ha detto il leader dell'Idv, annunciando successivamente: ''Riprendiamo il nostro cammino come Italia dei Valori e il nostro orizzonte e' una rinnovata alleanza di centrosinistra che metta finalmente e definitivamente il Paese al riparo dalla malefica esperienza dei governi Berlusconi e Monti.

Oggi tornare a dividersi in mille rivoli significa dare ancora spazio a Berlusconi e rischiare di farlo vincere di nuovo. In maggio si votera' in 800 comuni. L'Italia dei Valori sara' presente ovunque e la proposta e' quella di dar vita, a partire dal comune di Roma, a un'alleanza e a una coalizione di centrosinistra''. Di Pietro ha concluso annunciando alcune decisioni per il futuro dell'Idv: ''La nostra decisione e' quella di mettere mano con la massima tempestivita' a un drastico rinnovamento del partito a tutti i livelli. Dal 28 al 30 giugno svolgeremo un Congresso straordinario, che dovra' approvare profonde e rilevanti modifiche statutarie: prima fra tutte l'individuazione dal basso, a partire dalla base, del gruppo dirigente. Inizieremo subito la campagna di tesseramento: chi vorra' impegnarsi nel rinnovamento di questo partito, avra' tempo per tesserarsi fino al prossimo 25 maggio''.

gar/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Campidoglio
Grillo: entro due giorni Raggi risolve questione di stadio Roma
Centrosinistra
Entro sabato gruppi ex Pd, pressing per convincere parlamentari
Roma
Grillo: Roma una bomba atomica, che pretendete da M5s?
Governo
Renzi: governo fa cose importanti ma se ne parla poco
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Nestlé eliminerà 18.000 tonn. di zucchero da prodotti entro 2020
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech