sabato 03 dicembre | 00:13
pubblicato il 22/gen/2013 20:21

Elezioni: imprenditori, giornalisti e atlete. Le new entry in Parlamento

Elezioni: imprenditori, giornalisti e atlete. Le new entry in Parlamento

(ASCA) - Roma, 22 gen - Due atlete plurimedagliate alle Olimpiadi (e non solo), imprenditori di spicco, diversi noti giornalisti, medici, ricercatori, un paio di magistrati.

Insomma, decine di rappresentanti di quella tanto decantata societa' civile. Da una prima lettura delle liste depositate per le elezioni Politiche del 2013, nei posti 'eleggibili' per Camera e Senato - gia' in qualche modo pronosticabili per via di una legge elettorale che prevede elenchi bloccati di nominati a priori -, come da previsioni, si riscontrano parecchie novita'. Sara' per il clima sempre attuale dell'antipolitica, sara' per la presenza del 'Movimento 5 Stelle' e 'Scelta Civica per Monti per l'Italia', liste che hanno come caratteristica quella di non annoverare chi gia' e' stato presente in Parlamento, nella prossima legislatura ci saranno maggiori new entry rispetto alle precedenti tornate elettorali. Anche nelle fila di partiti gia' da anni presenti a Montecitorio e a Palazzo Madama.

Da Alberto Bombassei, ex vicepresidente di Confindustria e fondatore della Brembo, alla campionessa olimpionica Valentina Vezzali, le liste del premier uscente sono quelle che annoverano piu' novita', rappresentate spesso da volti noti. In Lombardia 1, sempre per Scelta Civica, e' candidata la presidente Fai, Ilaria Borlotti Buitoni, seguita dal magistrato Stefano Dambruoso. In Puglia, capolista alla Camera e' l'imprenditore edile Salvatore Matarrese, in Trentino Lorenzo Dellai, tra i fondatori di Verso la Terza repubblica ed ex presidente della provincia di Trento, che non puo' essere considerato, di conseguenza, un neofita della politica. In Toscana 1 troviamo il direttore di Italia Futura, Andrea Romano, e lo scrittore Edoardo Nesi.

Nelle Marche, come lo stesso Monti aveva annunciato, c'e' la schermitrice olimpionica Valentina Vezzali, mentre nel Lazio 1 sono presenti il portavoce della Comunita' di Sant'Egidio, Mario Marazziti, il generale Domenico Rossi e Carlo Calenda di Italia Futura.

Sempre con Monti dovrebbero entrare in Parlamento, tra gli altri, l'attuale ministro della Salute, Renato Balduzzi, capolista in Piemonte 2, e il collega alle Politiche Ue, Enzo Moavero Milanesi (terzo in lista per il Senato nel Lazio), oltre e il chirurgo dei trapianti Bruno Gridelli - direttore generale dell'Ismett di Palermo dal 2003 -, in lista in Lombardia. Restando nel campo della sanita', ci sara' anche Giovanni Monchiero, presidente uscente della Federazione delle Asl. Infine, capolista per il Senato in Sardegna e' l'ex direttore del Tempo, Mario Sechi.

Tra i ministri tecnici, non siederanno in Parlamento solo Balduzzi e Moavero. Rimanendo nell'area di centro, con l'Udc saranno candidati il ministro dell'Agricoltura, Mario Catania (capolista in Campania 2) e nella lista della circoscrizione Toscana troviamo l'ex presidente nazionale di Confartigianato, Giorgio Guerrini, mentre terzo in Sicilia 1 e' Rosario Basile, vice presidente Confindustria Palermo.

Dal mondo imprenditoriale Fli candida in Lombardia Carla Spagnoli, impegnata nel campo della moda, e inserisce tra le novita' anche Manfredi Palmieri, gia' candidato sindaco al Comune di Milano.

Dal mondo dello sport, oltre alla Vezzali, potrebbe tornare in Parlamento Gianni Rivera, gia' deputato con la Dc nel 1994, e adesso capolista al Senato in Friuli Venezia Giulia per il Centro democratico di Bruno Tabacci e Massimo Donadi, che candidano anche l'attrice Pamela Villoresi e l'ex ministro prodiano Giovanni Maria Flick.

Fratelli d'Italia nella lista Lazio 1 propone Lorenzo Bittarelli, capo dei tassisti romani. Antonio Ingroia, capolista alla Camera in tutte le circoscrizione, portera' con se' a Montecitorio Carlo Cianetti, giornalista di Rainews, e Flavio Lotti, coordinatore nazionale della Tavola della Pace, secondo dopo Ingroia in Umbria. Candidati in Sicilia anche Nicola La Torre, figlio di Pio La Torre ucciso dalla mafia nel 1982 e Stefano Leoni, dal 2009 presidente del Wwf Italia, ora dimessosi. Mentre l'ex 'grillino' Giovanni Favia viene candidato in Emilia Romagna.

Con Sinistra e liberta', oltre al giornalista e consigliere Inpgi Massimo Marciano (candidato per Montecitorio nel Lazio), dovrebbe entrare in Senato Roberto Natale, ex presidente della Fnsi, ora capolista in Abruzzo e Umbria. Sempre dalla Giunta della Federazione nazionale della Stampa proviene Domenico Falco, candidato Pdl in Campania 1, vicepresidente dell'Ordine dei giornalisti della Campania.

In tanti lasceranno carta e penna per sedere tra gli scranni del Parlamento: tra questi, Rosaria Capacchione, capolista al Senato in Campania con il Pd, Sandro Ruotolo, candidato per Rivoluzione civile, l'ex direttore del Tg1, Augusto Minzolini, secondo al Senato in Liguria nella lista Pdl dopo Silvio Berlusconi, mentre il Pd schiera in Sicilia, sempre al Senato, Corradino Mineo, ex direttore di Rai News24. Sempre con il Pd, troviamo in Sicilia Amedeo Bianco, presidente dell'Ordine dei medici, Annalisa Silvestro, presidente degli infermieri (in Lombardia) e Neria Dirindin, economista sanitaria in Piemonte. Capolista in Lombardia 2 alla Camera e' l'economista Carlo Dell'Aringa, mentre in Lombardia al Senato e' Massimo Mucchetti (altro giornalista, ex vicedirettore del Corriere della Sera). In Piemonte, per Palazzo Madama, secondo in lista e' l'economista Stefano Lepri, mentre il procuratore antimafia Pietro Grasso e' capolista al Senato nella regione Lazio. Il Pd attinge dal mondo dello sport con Josefa Idem, campionessa nella canoa e plurimedagliata olimpica nel K1 (kayak individuale), oltre a Filippo Fossati, presidente nazionale della UISP e Laura Coccia, atleta paraolimpica.

Si rinnova anche il Popolo della Liberta'. Dopo aver lasciato fuori alcuni parlamentari considerati 'impresentabili' in nome delle liste pulite, il Pdl lancia Rosanna Scopelliti, figlia 29enne del magistrato Antonio, assassinato dalla criminalita' organizzata nel 1991, come numero 2 alla Camera nella circoscrizione Calabria. E poi ancora Bernabo' Bocca, presidente della Federalberghi, numero 2 al Senato nella regione Friuli Venezia Giulia.

Renata Polverini, gia' presidente della Regione Lazio, diventera' invece deputata (e' candidata al terzo posto nella circoscrizione Lazio 1).

Difficile tracciare l'identikit dei parlamentari del Movimento 5 Stelle. Di certo, pero', saranno davvero volti nuovi tra i futuri frequentatori del Transatlantico.

ceg/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Renzi: brogli voto estero? Film che ritorna da chi teme sconfitta
Riforme
Referendum, Salvini: voto estero comprato ma no vincerà comunque
Riforme
Renzi: col Sì Italia più forte in Ue su crescita e immigrazione
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari