venerdì 20 gennaio | 06:52
pubblicato il 20/feb/2013 16:07

Elezioni: Grillo, venerdi' a Roma 'Sara' un piacere day', ora ribaltone

Elezioni: Grillo, venerdi' a Roma 'Sara' un piacere day', ora ribaltone

(ASCA) - Roma, 20 feb - ''La Storia e' sempre passata da queste parti. E noi siamo ancora qui, ancora a Roma per ricominciare ancora una volta. Per fare, come ha detto Dario Fo ieri a Milano 'Un ribaltone', quello che non sono riusciti fare i nostri padri nel 1945. Ed ecco ancora Roma''. Con queste parole Beppe Grillo dal suo blog lancia 'Sara' un piacere day', l'ultima tappa del tour elettorale del Movimento 5 Stelle. Sul sito sotto lo slogan, il simbolo del Movimento 5 stelle e un fumetto con Grillo disegnato con l'elmetto in testa. E in alto una scritta: ''C'ero anch'io a S.Giovanni, il giorno che cambio' l'Italia''.

''E' prevista forse pioggia, - scrive Grillo - sara' ancora piu' bello San Giovanni a fine inverno. La ricostruzione dell'Italia su basi sociali, eque, di comunita', di solidarieta' puo' iniziare ora. L'italiano ha perso l'idea di bellezza, di felicita', persino la coscienza di se' stesso, del suo valore, della sua identita'. Possiamo farcela a uscire dal buio, a riveder le stelle, non sara' lo spread a fermarci se ognuno fara' la sua parte, se ci metteremo in gioco senza paura. Lo Stato siamo noi e ci hanno convinto del contrario, ci hanno persuaso che lo Stato sono i partiti, che sono le banche, Equitalia, che e' la burocrazia inflessibile con gli onesti. Ci hanno convinto che la democrazia e' essere sudditi, che ribellarsi e' populismo, qualunquismo, antipolitica''.

''A Roma dobbiamo far sentire la nostra voce. Deve sentirsi fino a Sidney, a Buenos Aires, a Pechino. Deve annunciare che in Italia tornera' la democrazia, che siamo arrivati e non ce ne andremo piu'. Gli italiani sono indistruttibili, ci hanno provato in tutti modi a fiaccarli, a immiserirli, a renderli servi, ma nessuno ci e' mai riuscito a lungo. Ho visto in questo lungo viaggio nell'Italia di domani migliaia di volti felici, di persone sorridenti, illuminate dalla speranza di un futuro e questa felicita', questa speranza portano gia' in loro la consapevolezza del cambiamento. Abbiamo gia' cambiato l'Italia, abbiamo gia' vinto. Ed ecco Roma. Chi ci sara' lo raccontera' ai suoi nipoti ''C'ero anch'io a San Giovanni, il giorno che cambio' l'Italia''. Tutti a Roma, venerdi' 22 febbraio. Ci vediamo in Parlamento. Sara' un piacere'', conclude Grillo.

ceg/mau/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
D'Alema: con Renzi non vinceremo mai, leader e premier nuovi
Terremoti
Terremoto, Salvini: il trombato Errani commissario è demenziale
Terremoti
Blog Grillo: col cuore in Abruzzo. E' il momento di essere uniti
Terremoti
Terremoto, Gentiloni presiede a Rieti vertice Protezione Civile
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale